Ariano nel Polesine: verso il turismo esperienziale

Sindaco Beltrame: “Abbiamo il dovere di far conoscere questo patrimonio storico, che va conservato”

“Abbiamo il dovere di far conoscere questo patrimonio storico, archeologico che va conservato, valorizzato e promosso a beneficio delle giovani generazioni”.

Sono le parole della sindaca di Ariano Polesine Luisa Beltrame. “Per farlo abbiamo creato una rete con enti e iniziative private che sono emerse in questo territorio – aggiunge -. La campagna di scavi archeologici è un segnale positivo che va verso gli obiettivi che ci siamo prefissati come Comune in sinergia con la Fondazione Cariparo, l’ente parco del Delta del Po, il ministero per i beni e le attività culturali (Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza e Polo Museale del Veneto), le università Ca Foscari di Venezia e degli studi di Padova”.

“Le sinergie create hanno permesso il superamento di limiti imposti da competenze amministrative e procedure burocratiche” sottolinea Marco Gottardi dell’ente parco. “Per i prossimi due anni si avvicenderanno due campagne di scavi nella tenuta Forzello – spiega la direttrice del museo archeologico nazionale di Adria, Alberta Facchi- : i lavori di scavo saranno realizzati dalle due università di Ve e Pd”.

L’ampio progetto di valorizzazione turistico-culturale è sostenuto da due iniziative (Europeo Interreg Italia-Croazia Value per 1/3 e l’altra con capofila il comune di Ariano, finanziato per 2/3 dalla fondazione Cariparo) confluite con l’obiettivo comune di valorizzare l’unica area archeologica presente nel Polesine. “Puntiamo a capire le potenzialità per un turismo esperienziale, già attivo in altri paesi con successo” spiega Giovanna Gambacurta dell’università Ca’ Foscari di Venezia. A tale scopo, durante le attività di ricerca, alle quali parteciperanno studenti universitari, saranno organizzati momenti di visita allo scavo, attività didattiche e laboratori che coinvolgeranno direttamente il pubblico, di cui sarà reso noto il calendario.

Guendalina Ferro

Lascia un commento