Home Padovano Camposampierese Est Borgoricco, il nuovo assessore alle politiche sociali si esprime così:“Alla base metterò...

Borgoricco, il nuovo assessore alle politiche sociali si esprime così:“Alla base metterò il dialogo, l’ascolto e il confronto con i cittadini”

Non è la prima esperienza in politica per la giovane che racconta i suoi progetti

Entusiasmo e, soprattutto, tanta voglia di mettersi a disposizione dei cittadini. Silvia Vecchiato, 29 anni, è il nuovo assessore alle Politiche sociali e alle Politiche giovanili di Borgoricco.

“Una bella sfida, ma anche un’opportunità – spiega -. C’è tanto da fare, da proporre, da inventare. Passaggio obbligato, però, incontrare i cittadini, ascoltarli, dialogare con loro. E non è una frase fatta: solo dall’ascolto di problemi, esigenze, necessità, si possono fare, poi, le cose, tessere i progetti e realizzare servizi che soddisfino i bisogni facendo crescere”.

Del resto, l’amministrazione Stefani ha deciso di investire molto sul sociale potenziando, ad esempio, proprio gli strumenti di inserimento lavorativo che andranno a regime nella seconda parte del mandato. Vecchiato lavora in ufficio commerciale estero. La sua grande passione sono le lingue straniere e l’impegno a vari livelli. Laureata in Mediazione linguistica e culturale, ha fatto esperienze di studio al di fuori dell’Italia. Originaria di Sant’Eufemia, abita a Borgoricco, è sposata e ha una bambina. Ha sempre partecipato alla vita parrocchiale, è stata animatrice al Gioca estate e volontaria alla Mostra del libro. Ha collaborato con l’Asd Sant’Eufemia.

Non è nuova all’esperienza amministrativa. “Per cinque anni sono stata consigliere di minoranza proprio a fianco di Alberto Stefani, attuale sindaco. Stare tra i banchi dell’opposizione mi ha aiutato molto. Con Alberto abbiamo condiviso una lista, un gruppo e, quindi, le idee, il modo di fare politica, lo stile con cui rapportarci ai cittadini”.

Tra i primi progetti realizzati lo “Sportello anziani”. “Ci abbiamo creduto dall’inizio, lo abbiamo promesso e mantenuto. Partito in sordina, oggi l’audience va aumentando così come i professionisti che ci danno disponibilità gratuitamente”. Tanti i progetti in cantiere. Da ottobre ripartirà “Mi fido di te”, partita già lo scorso anno, rivolta a tutte le neomamme del territorio. Prevede incontri settimanali, in una sala del Centro civico, allestita in modo accogliente, a misura di mamma, con grandi cuscini, un angolo merenda, fasciatoio e spazio bimbi per eventuali fratellini. “Viene riproposta ora – aggiunge – con alcune novità: gli incontri con esperti, ad esempio con un nutrizionista o con un pedagogista, saranno quest’anno calendarizzati”.

In cantiere, poi, molte iniziative per i giovani. Da non perdere, il 20 ottobre, la “Marcia Rosa” (madrina l’atleta di casa Nadia Dandolo), i fondi raccolti saranno devoluti all’associazione “Fiori di Cactus”. “Il mio sogno? Dare sostegno alle coppie che decidono di avere dei figli – conclude – magari aiutandole con un bonus bebè, un kit di benvenuto per ogni nuovo nato che qui a Borgoricco sarà sempre ben accolto”.

Nicoletta Masetto

Le più lette