Home Padovano Camposampierese Est Borgoricco: “Una politica green attenta all’ambiente”

Borgoricco: “Una politica green attenta all’ambiente”

Dalle borracce per gli studenti alle casette dell’acqua, fino alla posa delle colonnine per le auto elettriche: tante le iniziative per il clima a Borgoricco

Un Comune sempre più green, rispettoso dell’ambiente non solo a parole, ma a cominciare dai fatti e dalle pratiche quotidiane. Ha le idee molto chiare e precise Giulio Ruffato consigliere delegato all’ambiente del Comune di Borgoricco.

Ruffato, trentasei anni, non è nuovo all’impegno politico e amministrativo. Dal 2009 al 2014 ha fatto parte della maggioranza del gruppo dell’allora sindaco Giovanna Novello, al suo primo mandato come primo cittadino. Nel 2014, a seguito di alcune divergenze, Ruffato è ancora in consiglio, questa volta tra i banchi dell’opposizione insieme al gruppo che faceva capo all’attuale sindaco Alberto Stefani.

“Quello che, di sicuro, va riconosciuto alla nostra compagine è che siamo un vero gruppo, e non da ora. La nostra – afferma Ruffato – non è stata una lista improvvisata, ma la scelta di impegnarsi da parte di una squadra abituata da sempre a lavorare insieme partendo dal confronto. Uno stile ben collaudato che, ancor più oggi, rappresenta un tratto distintivo”.

Sul fronte della delega assegnatagli, Ruffato preferisce parlare di cose fatte o in via di esecuzione più che di progetti “che pure ci sono, e sono tanti”. “Tra le prime iniziative, la consegna, che avverrà a breve, di borracce da distribuire agli alunni e agli studenti. È un primo passo per far crescere nelle nuove generazioni una sensibilità e un rispetto dell’ambiente attraverso piccole, buone pratiche quotidiane”. Tra le altre attività già messe in atto dal consigliere delegato il progetto di illuminazione sostenibile che interesserà via via tutto il territorio comunale attraverso l’installazione di lampade a led che permetterà un risparmio energetico a beneficio di tutti.

“A breve saranno, inoltre, posizionate in più punti accessibili “casette dell’acqua”, la prima davanti alle scuole medie. L’acqua è un bene prezioso che va tutelato anche attraverso un uso corretto, ma prima ancora è un bene di tutti. Infine, abbiamo previsto la posa di colonnine per la carica delle auto elettriche. Un interventi che permetterà ai nostri cittadini di utilizzare un servizio, sempre più richiesto, in un’ottica ambientale che stiamo sostenendo con investimenti vari. Molti sono i cittadini che possiedono auto elettriche e ibride e spero che questo nuovo servizio possa essere un incentivo anche per chi deve fare un nuovo acquisto green. La cultura dell’auto elettrica sta prendendo sempre più piede. Le auto elettriche possono circolare anche quando ci sono i blocchi del traffico. Come Comune vogliamo dare il nostro contributo attraverso politiche “green” attente ai cambiamenti”.

Nicoletta Masetto

Le più lette