Cona: Claudio Di Biagio racconta quando “Si stava meglio”

L’associazione ConArte Aps ha ospitato a Cona il regista, conduttore romano, che ha presentato il suo libro, un viaggio tra i ricordi e le emozioni raccontato attraverso la risposta a 5 domande

Lo scorso 29 luglio, in Piazza Cesare De Lotto a Pegolotte di Cona, la neo associazione giovanile ConArte Aps – operante nel Comune di Cona con lo scopo di promuovere progetti, eventi, iniziative rivolte alla comunità – ha ospitato il regista romano Claudio di Biagio, il quale ha presentato il suo libro “Si stava meglio”.

Claudio Di Biagio, classe 1988, è regista, sceneggiatore e conduttore radiofonico. È stato uno dei primi youtuber italiani e il suo canale Youtube “Nonapritequestotubo” conta oltre 230.000 iscritti. Nel 2011 dirige la prima webseries italiana “Freaks”, dove è anche uno degli interpreti principali. Negli anni ha diretto diversi lungometraggi come “Andarevia” prodotto da Rai Cinema e la webserie “Lontana da me”, prodotta da Palomar e Rai Fiction. Dal 2016 conduce la trasmissione radiofonica “Meanzianoyoutubers” su Rai Radio2.

Nel 2017 scrive il romanzo “Si stava meglio”, un libro in cui più generazioni si confrontano, un viaggio narrativo che parte dalle interviste alla giornalista e scrittrice Anna Maria Mori, alla campionessa del mondo di nuoto (nel 1957) Anna Mazzola, a Giorgio Michetti, pittore di 105 anni con un canale Youtube e all’irresistibile nonna Lea.

Tra i temi del libro, senza dubbio, c’è la riflessione sulla memoria. Non a caso si legge: “Dobbiamo collegare il filo dell’emozione al ricordo per fare del passato non solo una fotografia, ma una realtà virtuale in cui giocare”. In “Si stava meglio” l’autore-protagonista parte, deciso ad attraversare Roma in un viaggio con la sua mitica nonna, inseguendo la storia e i pensieri di una generazione – quella degli over 70 – con cui il dialogo gli appare più facile e fecondo rispetto a quello con i padri. Una nonna e un nipote, un viaggio in auto attraverso i quartieri di Roma, due generazioni che si incontrano e cinque domande a cui trovare una risposta: “Perché i matrimoni finiscono?” “Come funziona lo stress?” “Che cos’è l’ambizione?” “E il sesso?”. Di Biagio durante la serata ha risposto a questi cinque quesiti e alle domande del pubblico, ormai affezionato alla sua storia, ripercorrendo i ricordi passati emozionandosi e facendo emozionare.

Samuele Contiero

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento