Ennesimo caso di femminicidio: questa volta ad Adria.

Muore ieri, lasciando l’amatissima figlia di 4 anni, la 23enne Giulia Lazzari, strangolata dal marito l’8 ottobre scorso durante una lite ad Adria (Rovigo): il movente del marito sarebbe legato all’imminente separazione dei due.

La donna, ricoverata in coma farmacologico fino a ieri nel reparto di Terapia intensiva all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo, era sposata con Roberto Lo Coco, 28enne di origini siciliane, disoccupato e dipendente da eroina.

L’uomo ha stretto le mani intorno al collo di Giulia fino a provocarle un arresto cardiaco e un edema cerebrale da anossia: il suo capo d’imputazione verrà modificato in omicidio volontario aggravato.

Lascia un commento