La carbossiterapia migliora la circolazione venosa e linfatica

Dott.ssa Gallo, si possono prendere degli accorgimenti per migliorare la propria circolazione?

“L’attività fisica a qualunque livello è già un ottimo stimolo per mantenere la circolazione attiva: dalle passeggiate allo sport agonistico, ogni forma di movimento è un toccasana per la circolazione. Una corretta alimentazione e un adeguata idratazione sono altrettanto importanti”.

Tra i trattamenti medici, quale può aiutare la circolazione?

“La carbossiterapia è il trattamento più indicato per migliorare la circolazione, anche in presenza di linpedema. La carbossiterapia diminuisce la sensazione di stanchezza e gonfiore degli arti inferiori, ed inoltre riduce la cellulite e la ritenzione idrica”.

In che cosa consiste questo trattamento?

“Si tratta di una serie di iniezioni sottocutanee di anidride carbonica, sostanza che tramite alcuni processi metabolici va a migliorare la microcircolazione, in particolar modo quella degli arti inferiori. Dopo una visita e un accurata anamnesi del paziente, se il trattamento è indicato, il medico può già procedere con il trattamento. La carbossiterapia risulta utile anche per la cute del volto, e anche per altri sedi come il collo, decoltè, mani dove spesso, i segni dell’invecchiamento sono di difficile trattamento, così come l’interno braccia e cosce, anche associate ad altre tecniche”.

Quali sono gli altri usi della carbossiterapia?

“Migliorando la circolazione ci sono molteplici applicazioni: diminuisce la sensazione di stanchezza e gonfiore degli arti inferiori, riduce la cellulite e ritenzione idrica ed è anche indicata per dare compattezza alla cute”.

Per quale categoria di pazienti è indicato il trattamento?

“Il maggior giovamento del trattamento è rivolto a soggetti con disturbi del circolo, che lamentano sensazioni di gonfiore e pesantezza degli arti, soggetti che stazionano in piedi per molte ore della giornata; sportivi per beneficiare di un recupero più veloce dopo una gara o un allenamento impegnativo”.

Ci sono delle controindicazioni?

“No, il trattamento è semplice e sicuro: l’anidride carbonica è un gas naturalmente presente nell’organismo e non dà luogo a fenomeni di allergie o reazioni avverse. Può essere eseguito tutto l’anno, senza lo stop per la stagione estiva; non ci risultano effetti collaterali, per cui il paziente può tranquillamente tornare da solo dopo aver eseguito il trattamento”.

Per maggiori informazioni e per prenotare una prima visita con la Dott.ssa Gallo, vieni a trovarci in struttura oppure chiama per avere maggiori informazioni!

Dott. ssa Monica Gallo
Dermatologia e Medicina estetica
P.tta San Francesco 3-4 e 7-8-9
Conselve (Pd) – tel. 049-5384645
info@emolabdue.it – www.emolabdue.it

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento