Home Padovano Camposampierese Est BorgoCult: "Una ricca kermesse culturale per le vie della città"

BorgoCult: “Una ricca kermesse culturale per le vie della città”

Svariati corsi suddivisi in nove differenti aree tematiche per incontrare tutti i gusti

Una varietà di proposte il cui obiettivo è incontrare tutti i gusti, le passioni, la voglia di apprendere e di perfezionarli da 0 a 99 anni e oltre. Ce n’è davvero per tutti a Borgoricco grazie a “BorgoCult”, viaggio tra ben trentatrè corsi (definiti per-corsi) che, da qui fino a maggio, riempiranno gli spazi pubblici, a cominciare da un luogo importante come il Centro civico “Aldo Rossi” che sarà il “cuore” di iniziative tra le più svariate.

“BorgoCult” è realizzato dal Comune, Pro Loco e Centro Civico “Aldo Rossi” di Borgoricco. Teatro gremitissimo per la nuovissima rassegna di corsi (con il più alto numero di corsi di sempre nel territorio). A presentare la serata, dopo i del sindaco Alberto Stefani, il vicesindaco Maria Chiarara Franchin e la responsabile ufficio cultura Vanna Agostini. “Siamo onorati di ospitare questa rassegna di corsi – ha detto Stefani – tra l’altro in uno degli edifici simbolo di questo territorio: il centro civico progettato dal grande Aldo Rossi. La nostra sfida sarà giungere a una vera e propria “università popolare”, qui a Borgoricco”.

Tra i corsi, ha proseguito Franchin, ce n’è davvero per tutti “da letteratura, storia, arte,informatica, difesa personale, rendering, corsi di lingue, cibo. È una scommessa vinta”. Il sindaco ha, quindi, lanciato una nuova sfida: “trasformare Borgoricco in un museo a cielo aperto con totem e percorsi turistici che illustreranno la pregevole dote culturale che questo territorio porta in seno”.

“Con BorgoCult – hanno aggiunto Stefani e Franchin – si apre una nuova stagione culturale di proposte formative ed eventi, ma anche di occasioni di condivisione e di reciproco arricchimento, consci che la cultura sia un fattore irrinunciabile, identitario ed inclusivo. Questi “Per-corsi”sono frutto di un lavoro di squadra, di ricerca e di ascolto, cercando di valorizzare quanto di buono già fatto, con il fine di mettere in rete le potenzialità espresse e ricercate per un valore circolare di conoscenza che mette l’uomo al centro di un nuovo rinascimento. La sede didattica principale “Centro Civico” è il prestigioso complesso architettonico di Aldo Rossi, che richiama addetti ai lavori (studenti e professionisti di architettura) e non, da ogni parte del mondo, ha la vocazione di essere un contenitore di bellezza, di spazi, linee ed armonie, ma ci preme sottolineare che anche gli altri spazi messi a disposizione, sono altamente attrezzati per soddisfare ogni esigenza tecnica (ad esempio la nuova aula informatica presso l‘edificio scolastico della scuola media o la cucina del centro parrocchiale per il corso di pasticceria). Un grazie ai docenti, al dirigente scolastico, alle associazioni, alla Pro Loco di Borgoricco, al personale del Settore Culturale, ai volontari del Servizio Civile Universale e, ovviamente, a tutti i partecipanti o quanti faranno anche un semplice “passa parola” delle proposte”.
Per informazioni: biblioteca@comune.borgoricco. pd.it.

Nicoletta Masetto

Le più lette