Home Veneziano Cavarzere Cona: il sindaco Aggio vuole cambiare Ulss

Cona: il sindaco Aggio vuole cambiare Ulss

Presentata una mozione in Consiglio comunale che propone di porre Cona sotto la sfera dell’azienda sanitaria Euganea. Contraria la minoranza

Cambiare Ulss ed entrare nella sfera di quella Euganea per rendere più facile l’accesso alle cure delle persone di Cona: questo è l’obiettivo della mozione presentata e approvata dal consiglio comunale. Un documento, per ora, solo di intenti, ma l’amministrazione del sindaco Aggio ha tutta l’intenzione di tentare questa strada e andare a discuterne in Regione.

Troppa la distanza tra Cona e l’ospedale di Chioggia, più vicino quello di Piove di Sacco, che sempre più diventa punto di riferimento per i cittadini del territorio. “È un problema che conosciamo e che non possiamo ignorare – spiega infatti il sindaco Alessandro Aggio -. I disagi per raggiungere il nosocomio di Chioggia sono eccessivi. Non escludo che su questa scelta, che è molto importante, permetteremo ai cittadini di esprimersi formalmente”.

L’idea non piace alla minoranza anche se, come ci tiene a precisare il sindaco, nessuno ha votato contro la mozione in consiglio. “L’ospedale di Piove di Sacco si sta svuotando di competenze – sottolinea il consigliere di Intesa per Cona Antonio Bottin -. Non c’è, ad esempio, il Punto nascite, l’Oncologia è stata portata al Sant’Antonio a Padova. Cambiare Ulss non sarebbe strategico e non significherebbe dare un migliore servizio alla cittadinanza. Anzi, significherebbe costringere i cittadini a cambiare medico di base, sarebbe un grande disagio. È solo una sparata elettorale perché ne avevano parlato in campagna. Piuttosto, che ci diano la priorità come extra-Ulss”. Ma sul demansionamento dell’ospedale di Piove di Sacco, Aggio risponde: “Non è vero. È ospedale spoke in seguito alle schede ospedaliere”.

Giorgia Gay

Le più lette