Home Veneziano Cavarzere Cona: spese del Comune, la minoranza contesta

Cona: spese del Comune, la minoranza contesta

I consiglieri d’opposizone Franco Necchio e Antonio Bottin sollevano la questione relativa a come sono stati destinati dalla nuova amministrazione 243mila euro, parte dell’avanzo 2018

È polemica sulle spese del Comune. A sollevare la questione sono i consiglieri di Intesa per Cona Franco Necchio e Antonio Bottin, che contestano la destinazione dei fondi: “Come più volte evidenziato il Comune di Cona, grazie al contributo migranti, ha raggiunto un avanzo nel 2018 di 1.029.326,58 euro e ora la nuova amministrazione ha deciso di applicarne una quota per 243.194 euro”. Ed elencano le voci, tra cui quelle appunto oggetto di contestazione. “Riteniamo che alcuni interventi possano essere differiti all’anno successivo – spiegano infatti – come ad esempio gli interventi relativi all’efficientamento delle torri faro del campo sportivo, con sostituzione delle plafoniere e del tipo di lampade, per 35mila euro e l’aver anticipato al 2019 la quota capitale dell’illuminazione pubblica del 2020 anticipando la somma di 54.594 euro”.

“Avremmo gradito che questi circa 90mila euro fossero messi a disposizione per un intervento massiccio e organico di opere di manutenzione straordinaria e per incrementare la messa a norma degli alloggi ex Ater – fanno sapere i consiglieri di minoranza -, per il rifacimento dei servizi igienici della palestra delle scuole elementari e per l’acquisto di un mezzo adeguato alle esigenze della protezione civile comunale”.

Giorgia Gay

Seguici anche su

6,328FansLike
276FollowersFollow
3SubscribersSubscribe