Home Padovano Bassa Padovana Este: dopo quattro anni di attesa il Parco ha il suo nuovo...

Este: dopo quattro anni di attesa il Parco ha il suo nuovo “governo”

Massimo Campagnolo è il nuovo presidente del Parco Colli. Lo ha scelto Zaia.

La nomina è arrivata al termine di un percorso partito quasi quattro anni fa con il commissariamento del Parco Colli. Sindaco di Cervarese Santa Croce da due mandati, Campagnolo è un ex dipendente Arpav di 57 anni. Nel nominare il presidente del Parco Colli, il presidente regionale ha scelto anche i membri del Consiglio direttivo dell’ente. Assieme a Campagnolo, il tavolo dei bottoni del Parco Colli vede sedere Luca Callegaro (sindaco di Arquà Petrarca), Antonio Scarabello (componente scelto dalla giunta regionale), Nico Schiavon (delegato permanente del Sindaco del Comune di Vo’) e Diego Bonato (imprenditore agricolo della Cia Padova).

Commenta lo stesso governatore: “La squadra che governerà il futuro di queste perle naturalistiche e turistiche del Veneto è di qualità ed è stata scelta al termine di un accurato confronto con i territori. Non a caso parlo di squadra, perché mi aspetto lavoro di squadra tra i presidenti e i rispettivi Consigli direttivi e tra tutti i Parchi, che hanno singole peculiarità sacrosante, ma costituiscono anche un unicum nel panorama delle cose belle e utili che contraddistinguono il Veneto e che possiamo spendere con orgoglio in tutto il mondo, sia sul piano della valenza naturalistica, sia su quello del turismo ecocompatibile”.

Si è accodato l’assessore ai Parchi, Cristiano Corazzari: “Si è chiuso nel migliore dei modi un percorso complesso, legato alle previsioni della nuova legge di settore. Ci è voluto un po’ più di tempo, ma è stato tempo speso bene, per coinvolgere i territori e ascoltare le Comunità. Con la piena operatività della nuova governance si avvia un percorso che renderà questi Parchi sempre più un’opportunità per le popolazioni locali, di conservazione di ambienti unici e di sviluppo”.

(n.c.)

Le più lette