Hockey in carrozzina, i Lions Black puntano in alto

Riparte il campionato di hockey in carrozzina con i Lions Black di Venezia, che fanno parte della Polisportiva Terraglio, intenzionati a continuare a vincere dopo i tre scudetti consecutivi conseguiti.

Sauro Corò, allenatore-giocatore, osserva. “Per il Black Lion sarà una stagione molto dura -dice Corò- perché tutte le squadre si sono rinforzate moltissimo. Per noi sarà un’annata importante e faticosa perché saremo impegnati in vari fronti e dovremo affrontare più competizioni, tornei internazionali, la Coppa Italia e cinque nostri atleti fanno parte in pianta stabile della nazionale italiana che in primavera parteciperà ai campionati europei in Finlandia. Il nostro è uno sport che cresce a dismisura anno dopo anno, un sport che è motivo di vita e di riscatto utile per il corpo ma, soprattutto per la mente“.

Sorta nel 2011 la società mestrina è diventata un motivo di vanto per la collettività e quest’estate, dopo la conquista del terzo scudetto è stata premiata a Ca’ Farsetti dal sindaco Brugnaro per l’importanza rivestita sotto l’aspetto umano, sportivo e sociale. In primavera un’altra grossa soddisfazione per la società quando, presente il premier Giuseppe Conte, sono intervenuti al convegno tenutosi a Firenze sul tema “Persone capaci di colpi di testa”, al festival dell’Economia civile svoltosi a Palazzo Vecchio. La rappresentanza era composta dal presidente Davide Giorgi, dal team manager Andrea Piccillo, dall’allenatore e giocatore Sauro Corò e dagli atleti Ion Jignea, capitano, e Manuel Giuge.
Al termine del convegno il presidente del Consiglio Conte ha incontrato la delegazione mestrina che al premier ha parlato del progetto 3S (Sport, Sanità e Sociale).

Lino Perini

Lascia un commento