Home Trevigiano Treviso Ovest Istrana: “Partiamo dalla scuola media, ma puntiamo a palestra e auditorium”

Istrana: “Partiamo dalla scuola media, ma puntiamo a palestra e auditorium”

Il via ai lavori del nuovo polo secondario di I grado è sempre più vicino, con un finanziamento di 4 milioni e 800mila euro: sorgerà una cittadella scolastica

Prosegue l’iter per la progettazione della scuola media che comprenderà la rivalorizzazione dell’intera zona con la creazione di un progetto faraonico che confluirà in una sorta di “cittadella scolastica”.

“È stato fatto un ulteriore passaggio con la pubblicazione del bando di gara per la progettazione definitiva sia per la scuola sia per la palestra”, sottolinea la prima cittadina Maria Grazia Gasparini evidenziando però che, nella prima fase sarà eseguita solo la scuola. Si tratta infatti di un progetto complessivo diviso in due stralci di lavori. Di questo, il primo riguarderà per l’appunto la scuola ed è finanziata con 4 milioni e 800mila euro. In futuro invece, per la palestra, il Comune ricercherà un finanziamento di un ulteriore milione ma al momento sono ancora in corso dei ragionamenti per il reperimento di tale somma.

Il bando, chiuso a fine dello scorso mese, ha raccolto l’interesse di numerose aziende, che hanno avuto anche la possibilità di effettuare dei sopraluoghi sul terreno dell’ex cinema Azzurro dove di fatto sorgerà poi il nuovo polo scolastico. “Diverse le ditte che si sono presentate ed ora è in corso la fase di valutazione delle proposte”, sottolinea la sindaca. Per l’amministrazione e, anche per i cittadini che da ormai diverso tempo sognano una scuola media nuova per dare anche una maggiore sicurezza ai propri figli, è un progetto prioritario inserito nel programma elettorale e che ora, a piccoli passi, sta diventando sempre più concreto.

“Si tratta di un’opera prioritaria e l’essere andati avanti con ulteriori passi dallo studio di fattibilità scorso, ci dà la fiducia di vedere a breve la realizzazione del polo delle scuole medie. Ci sono diversi passaggi da fare e le tempistiche dipendono anche da quanto ci metterà l’ente esterno a procedere con le pratiche ma noi siamo fiduciosi”, afferma la prima cittadina che volge lo sguardo anche ai passaggi futuri per la costruzione della palestra e dell’auditorium. “Il progetto complessivo sarà diviso in stralci. Dopo le scuole sarà fatta la palestra e poi saranno demolite le vecchie scuole per fare un parcheggio. Infine la creazione di un’area verde e la successiva ed eventuale costruzione dell’auditorium”, conclude la sindaca.

Lucia Russo

Seguici anche su

6,291FansLike
276FollowersFollow
3SubscribersSubscribe