Porto Viro: i giovani studenti scoprono l’amore per la lettura

Seguiti da una docente gli studenti hanno voluto promuovere il valore della lettura

Nell’ambito dell’ iniziativa “Il Veneto legge” si è tenuta nelle scorse settimane una maratona di lettura, organizzata su proposta della responsabile della biblioteca di Porto Viro, Lara Mantovani, che ha coinvolto l’istituto cittadino Itse C. Colombo. La manifestazione, giunta ormai alla sua terza edizione, ha come scopo quello di promuovere la lettura per tutti in qualsiasi luogo di incontro.

Seguiti dalle docenti di lettere Rossi e Visentin, otto studenti frequentanti il triennio del Colombo, in veste di lettori hanno condotto una performance di lettura collettiva sulla “Vita di Leonardo” rivolta agli alunni delle classi seconde dell’istituto comprensivo di Porto Viro, che hanno partecipato in qualità di spettatori attivi.

Marta Ballo e Riccardo Tiengo della classe 3A, Chiara Pregnolato della 4A, Eva Duò e Niccolò Boscolo Cegion della 3B, Elena Ferro della 4B, Samuele Bruzzese e Anna Marangoni della 5B, oltre a condurre un prima fase sulla vita di Leonardo, hanno descritto ai giovani studenti alcune delle sue principali opere. In chiusura, lettori, giovani spettatori e insegnanti, si sono alternati nella lettura di frasi e aforismi attribuiti al grande maestro.

La dirigente scolastica Cristina Gazzieri ha spiegato: “È stato un momento di incontro e confronto sicuramente significativo, senza trascurare che fra le varie discipline studiate dai nostri ragazzi del triennio dell’indirizzo turistico-sportivo di Porto Viro, è previsto lo studio di arte e territorio che ha fra gli altri, come obiettivo, quello di sviluppare proprio la conoscenza dei linguaggi artistici, inserendoli nel contesto storico generale che li ha generati”.

Un’altra novità ha interessato il Colombo grazie all’azienda Medica Porto Viro, che ha deciso di donare all’istituto una nuova attrezzatura: un frigorifero atto alla conservazione di farmaci salvavita, consegnato dal responsabile dell’azienda all’istituto e messo subito a disposizione in un’ottica di promozione della salute e della sicurezza per garantire una conservazione ottimale dei medicinali.

Gazzieri ha aggiunto: “Ringraziamo l’azienda per l’attenzione rivolta al nostro istituto; la promozione della cultura della sicurezza è un elemento trasversale a tutte le discipline nel percorso scolastico e favorisce l’adozione dei corretti comportamenti da tenere per affrontare le situazioni di rischio. E’ parte integrante del Piano dell’Offerta Formativa della scuola, che nel corso degli anni ha realizzato attività specifiche di informazione e formazione del personale e degli studenti”.

Fabio Pregnolato

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento