Campodarsego. Rinnovati gli incarichi dei dipendenti comunali: adesso i giusti compensi

La delibera riguarda una categoria di dipendenti con particolari incarichi di responsabilità

Rinnovo degli incarichi per le posizioni organizzative previste dal contratto degli enti locali. A deciderlo con un’apposita delibera la giunta comunale che ha così rinnovato l’incarico ai cinque funzionari di categoria D, con un decreto di nomina trimestrale.

“Abbiamo provveduto a confermare la struttura organizzativa secondo la delibera di giunta e stabilire i criteri per la pesatura delle posizioni organizzative dei responsabili di settore – spiega il sindaco Mirko Patron – perché riteniamo che i funzionari si trovino costretti, a causa del carico di lavoro, a prolungare o a rendersi reperibili oltre l’orario di lavoro ordinario, anche in assenza di istituti contrattuali che compensino il disagio o retribuiscano le responsabilità connesse al ruolo”.

Il provvedimento riguarda una categoria di lavoratori spesso soggetta ad incarichi di responsabilità, con richiesta di capacità gestionali alle quali non corrispondono sempre adeguati riconoscimenti di valorizzazione delle professionalità, in termini economici e di carriera.

Per questo motivo il Comune ha approvato la riorganizzazione interna degli uffici e dei servizi comunali individuando cinque settori ovvero quello amministrativo, finanziario, socio-demografico, lavori pubblici, di edilizia privata ed urbanistica, fissando all’interno del piano finanziario 2019, una retribuzione di posizione stabilita nella misura annua di 12 mila euro, suddivisa su tre mensilità da ottobre a dicembre, comprensive del rateo della 13esima mensilità.

Dopo un blocco durato nove anni e un’estenuante trattativa tra l’amministrazione comunale e le organizzazioni sindacali di categoria di Cgil, Cisl e Uil sono state, quindi, accolte le richieste di riconoscimento delle progressioni economiche orizzontali, dopo che nell’ultima riunione sindacale di qualche mese fa, era stato evidenziato che gli ultimi avanzamenti di fascia economica, sarebbero avvenuti in maniera eccessivamente discrezionale, con l’agevolazione di alcuni a danno di altri.

Il 12 ottobre scadranno infine i termini per la presentazione delle candidature ad una selezione per titoli. Riguarda dodici dipendenti in servizio, quattro di categoria D, sei di categoria C e due di categoria B.

Una boccata di ossigeno per alcuni dipendenti comunali che, finalmente, si vedranno riconoscere una cifra annuale che varierà dai 300 ai 3 mila euro a seconda delle categorie di appartenenza.

Nicoletta Masetto

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento