Home Rodigino Rovigo Il sindaco di Rovigo “cautamente ottimista” sull’ex Maddalena

Il sindaco di Rovigo “cautamente ottimista” sull’ex Maddalena

Gaffeo: “Speriamo che il Ministero finanzi il progetto”

“Esprimo un cauto ottimismo”. Sono queste le parole che ha usato il sindaco di Rovigo Edoardo Gaffeo circa lo sblocco della questione riguardante l’ex ospedale Maddalena. La volontà è quella di recuperare il sito, inserito nel bando ministeriale destinato alle periferie degradate.

Il primo cittadino si è recato a Roma dove insieme al segretario generale Alessandro Ballarin e al funzionario dell’Urbanistica Ruggero Tezzon, ha incontrato il vicesegretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri, Giuseppe Renna, e Carmela Giannino, coordinatrice della segreteria tecnica della Presidenza del Consiglio dei ministri e capo commissione tecnica del Gruppo di monitoraggio. “Nel giro di qualche settimana verrà presa la decisione definitiva – ha concluso Gaffeo -. Speriamo l’operazione vada in porto”. Spetterà ora alla commissione tecnica del gruppo di monitoraggio della segreteria della presidenza del Consiglio dei ministri esprimersi sul progetto, presentato nella sua veste riformulata.

“Dopo la rimoduluzione cambia il progetto e il finanziamento originario, oggi sceso a 13,5 milioni di euro da parte della Presidenza del Consiglio, ma non era stato fatto alcun ulteriore passo tecnico formale – afferma Gaffeo -. Abbiamo spiegato tutte le questioni, compresa la proprietà dell’immobile, e confido che il progetto possa trovare finanziamento. Pensare di fare interventi per 13 milioni su un quartiere di 12.000 persone è un’occasione che non può essere perduta”.

Gaia Ferrarese

Le più lette