Home Rodigino Delta In funzione 95 nuove telecamere a Porto Viro

In funzione 95 nuove telecamere a Porto Viro

Si punta ad incrementare la sicurezza con un sistema di videosorveglianza condiviso da comuni e forze dell’ordine

Il sindaco Maura Veronese ha mente funzionanti 95 telecamere di videosorveglianza, più sei varchi che già erano stati ripristinati.

“Ci saranno molti più ‘occhi’ a vigilare sulla sicurezza della nostra città. Un impegno gravoso in termini economici – ha spiegato il primo cittadino – la cui parte strutturale è già stata portata a termine grazie al nostro comandante di polizia locale Mario Mantovan che ha seguito la contrattazione con la ditta Stt Integrating Technologies, rappresentata da Federico Broetto e Alessio Gianello”. Mantovan ha rilevato: “L’impianto di videosorveglianza deve entrare in rete tra tutti i comuni – per questo sono qui oggi i rappresentanti di Loreo, Rosolina e Taglio di Po – e servirà a noi ma sarà condivisa con le altre forze dell’ordine, soprattutto la Benemerita”.

Un incremento notevole rispetto ai 35 punti di visione precedenti – attivi h24 e con lettura delle targhe – che ha trovato la soddisfazione dell’assessore regionale Cristiano Corazzari: “Un progetto questo mutuato dalla realtà del distretto di Polesella che ha visto un’efficacia importante in termini di guardiania e di percezione della sicurezza; fondamentale per deterrenza e prevenzione della criminalità, soprattutto per reati predatori, ma anche per indagini e repressione dei crimini. Gestire in modo celere i dati e avere punti centralizzati incide su sicurezza e qualità della vita. Le risorse ci sono e ci saranno – ha assicurato Corazzari ricordando il famoso caso dell’Audi gialla che scorrazzava in tutto il Veneto – e il progetto si integra con un altro che stiamo portando avanti a livello provinciale, ‘Polesine Sicuro’: varchi in tutta la provincia e gestione centralizzata – 200.000 euro già investiti, a cui ne aggiungeremo un altro milione”.

Fabio Pregnolato

Le più lette