Luca Argentero apre la nuova Stagione del Teatro Sociale di Rovigo

L’attore torinese racconterà l’Italia attraverso le storie di tre grandi sportivi

La nuova Stagione di Prosa del Teatro Sociale di Rovigo si aprirà domenica 15 dicembre alle ore 21 con “È questa la vita che sognavo da bambino?”, un originale spettacolo di Gianni Corsi, con la regia di Edoardo Leo e le musiche di Davide Cavuti.

Il protagonista dell’apertura sarà Luca Argentero, che di questo spettacolo sarà voce narrante: racconterà le storie completamente diverse ma indubbiamente straordinarie di tre grandi personaggi dello sport italiano: Luisin Malabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba.

Una particolare attenzione verrà posta anche al periodo storico in cui hanno vissuto: si ricorderanno il primo dopoguerra, gli anni Cinquanta e gli anni Ottanta, visti attraverso la memoria dei tre sportivi che hanno fatto sognare varie generazioni di italiani e che saranno qui raccontati dal punto di vista umano e sociale.

Tutti, infatti, in modo diverso hanno lasciato un segno nella loro disciplina, ma anche nella società e nella storia italiana: Malabrocca, ultimo ciclista del primo Giro d’Italia dopo la guerra, “inventò” la Maglia Nera dimostrando con simpatia che anche le sconfitte hanno qualcosa da offrire; l’impavido alpinista Bonatti scoprì a sue spese sul K2 che la più grande minaccia per l’uomo è l’uomo stesso; Tomba invece conquistò non solo numerose coppe di sci alpino, ma anche il cuore di una nazione illusoriamente rinascente e spensierata.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento