Home Veneziano Miranese Nord Noale: il centro si rifà il look con la riqualificazione di piazzale...

Noale: il centro si rifà il look con la riqualificazione di piazzale Bastia

Il cantiere durerà tra i tre e quattro mesi, condizioni metereologiche permettendo

A metà novembre sono iniziati i lavori di riqualificazione di piazzale Bastia a Noale, un’area a ridosso dell’ospedale che si trova a poca distanza da piazza XX Settembre e dalla stazione ferroviaria. Un luogo di grande passaggio, non solo un parcheggio, ma una porta alla città e al centro storico per i visitatori che arrivano in treno. Piazzale Bastia non era mai stata inserita in progetti di riqualificazione importanti ed è in uno stato di degrado che ormai non era più tollerabile. L’area parcheggio è dissestata, l’illuminazione pubblica ormai obsoleta ha costi di gestione importanti. L’area a ridosso delle case popolari è ancora in ghiaia e i molteplici cassonetti rendono l’accesso al centro storico ancora più degradato.

Un progetto di riqualificazione importante che ha richiesto uno studio impegnativo da parte della società incaricata. Sono stati verificati i flussi di traffico e gli accessi al piazzale per capire come intervenire al meglio, tenendo conto delle abitudini dei cittadini, della vicinanza con l’ospedale e con la stazione ferroviaria. Il progetto prevede: nuova illuminazione pubblica a led, rifacimento completo del manto della piazza e dell’area adiacente ora in ghiaia, nuovi sottoservizi, nuovo arredo urbano e verde, oltre alla seconda isola ecologica interrata in centro storico, dopo quella presente in Borgo dell’Oasi. L’intenzione e quella di lasciare alla città uno spazio che possa essere utilizzato anche nelle ore serali e che valorizzi l’ambiente urbano in cui si trova. Il progetto ha un valore di 230 mila euro e sarà realizzato dalla ditta CGM Srl con sede a Montebelluna, che ha vinto la gara d’appalto.

“Il cantiere sarà organizzato in modo da arrecare il minor disagio possibile ai residenti e ai fruitori della struttura ospedaliera – spiega il sindaco Patrizia Andreotti. Inizialmente l’intervento avverrà nella parte più ad ovest dell’area lasciando libero l’utilizzo a parcheggio della zona più vicina all’ospedale. In seguito il cantiere sarà spostato più a est permettendo il parcheggio nell’area ovest. Anche se disagi saranno inevitabili, il piazzale Bastia non sarà sempre del tutto chiuso. Per evitare la saturazione dei posti auto tutti i parcheggi in zona saranno posti a disco orario con sosta a 2 ore, ad eccezione dei due spazi vicini all’ex sede della Polizia Locale. Saranno previste deroghe per i residenti con apposito permesso rilasciato dal Comune. Per aumentare la fruibilità di posti auto, anche il parcheggio tra ospedale e ferrovia sarà posto a disco orario. Il cantiere durerà tra i 3 e i 4 mesi, dipendendo anche dalle condizioni metereologiche”.

Piazzale Bastia vuole essere uno dei progetti che cambierà il volto di Noale. Dopo gli interventi avvenuti nella zona sud tra area industriale/commerciale e il campo sportivo, nell’area di via Coppadoro e via Galilei, adesso tocca a piazzale Bastia. Nel 2020 sarà la volta di piazza Castello e dell’illuminazione dei portici.

Roberta Pasqualetto

Le più lette