Home Padovano Conselvano Agna: sei mesi con la Nato in Afghanistan per il giovane lagunare...

Agna: sei mesi con la Nato in Afghanistan per il giovane lagunare Marcato

Al rientro da Herat ha ricevuto una targa dall’amministrazione comunale per il servizio svolto nell’ambito della missione “Resolute Support”

Agna rende omaggio ad un giovane compaesano che ha operato in una delle zone più “calde” del pianeta, vivendo un’esperienza unica. L’amministrazione ha consegnato una targa a Michael Marcato, a ricordo della missione Nato “Risolute Support” ad Herat in Afghanistan. Nel corso del suo incontro Michael ha parlato della sua missione militare e ha raccontato direttamente la sua esperienza e le sue sensazioni in questi sei mesi così lontano da casa. Michael, nato 24 anni fa a Piove di Sacco, è cresciuto ad Agna, e si è diplomato in ragioneria. Il 4 settembre di due anni fa ha però deciso di arruolarsi nell’esercito, nelle fila reggimento Lagunari Serenissima.

Michael ha prestato servizio nel contingente militare dislocato ad Herat presso il comando Train Advise Assist Command West. “Per quanto riguarda la missione l’ho vissuta sicuramente come un’esperienza positiva, che mi ha fatto crescere sia in ambito lavorativo che personale. Sono certamente soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto in questi mesi, anche a sostegno della popolazione locale in Afghanistan. Di sicuro me ne ricorderò per tutta la vita”.

La missione Resolute Support comprende attualmente poco più di 16 mila militari provenienti da 41 Paesi alleati e partner della Nato. Lo scopo della missione è contribuire all’addestramento, assistenza e consulenza in favore delle Istituzioni e delle Forze di Sicurezza afgane, per facilitare le condizioni per la creazione di uno stato di diritto, Istituzioni credibili e trasparenti e, soprattutto, di Forze di Sicurezza autonome e ben equipaggiate, in grado di assumersi autonomamente il compito di garantire la sicurezza del Paese e dei propri cittadini.

L’Italia ha garantito alla Nato e alla Repubblica dell’Afghanistan il proprio supporto e partecipa con un contingente militare dislocato a Herat presso il Train Advise Assist Command West, nell’ovest del Paese. La componente principale delle forze nazionali è attualmente costituita da personale dell’Esercito Italiano proveniente dalla Brigata Aeromobile “Friuli”, con un significativo contributo di personale e mezzi della Marina Militare, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri. Visibilmente fiero e commosso il primo cittadino, Gianluca Piva: “E’ un vero orgoglio ed un onore per la nostra comunità avere un soldato che serve la patria anche all’estero. Complimenti e in bocca al lupo per il futuro”.

Cristina Lazzarin

Le più lette