Home Padovano Piovese Aperta al traffico la rotatoria in via sperimentale a Brugine

Aperta al traffico la rotatoria in via sperimentale a Brugine

Aperta al traffico in via sperimentale la nuova rotatoria installata in corrispondenza tra la Strada Provinciale 4 “Porto” via Roma e le vie Arzerini e Ospitale. Un investimento complessivo per il Comune da 600 mila euro, di cui 119.400 finanziati dalla Regione Veneto e 200 mila dalla Provincia di Padova per migliorare quella che era una intersezione a raso poco funzionale e pericolosa per la circolazione stradale.

Tra i vantaggi della nuova installazione: la riduzione dei tempi di attesa per chi deve immettersi in via Roma, specie nelle ore di punta; la diminuzione obbligata della velocità di transito dei veicoli e le minori emissioni di inquinanti rispetto alle intersezioni regolate da impianto semaforico.

“Non è stato semplice arrivare a questa apertura sperimentale ma finalmente ce l’abbia fatta” il commento soddisfatto del sindaco Michele Giraldo. “Questa rotatoria – ha aggiunto – cambia completamente la fisionomia di uno snodo viario pericoloso del nostro territorio che ora è stato messo in sicurezza. Sono semplicemente orgoglioso di questo intervento e del lavoro svolto dagli amministratori, dagli uffici pubblici e dalle maestranze che hanno realizzato l’opera”. Il primo cittadino ha infine annunciato che i lavori, come da cronoprogramma, termineranno nella primavera del prossimo anno. Sempre nei primi mesi dell’anno proseguiranno gli interventi di livellamento e posa della ghiaia su tutte le strade bianche del Comune. I cantieri sono partiti in ritardo tra dicembre e gennaio a causa delle condizione meteorologiche sfavorevoli delle settimane di fine e inizio anno.

Martina Manier

Le più lette