Home Veneziano Miranese Sud Arrivano 3 rotatorie attese, preoccupazioni per pedoni e ciclisti a Mirano

Arrivano 3 rotatorie attese, preoccupazioni per pedoni e ciclisti a Mirano

Il 2020 sarà l’anno delle rotatorie a Mirano. Ne arrivano tre, tutte lungo la direttrice Miranese: una tra via Vittoria e via Villafranca, una tra via Vittoria e via Pestrino e una tra via Cavin di Sala e via Matteotti

I nuovi progetti sono possibili grazie a finanziamenti sovracomunali, ma non piacciono a tutti: in via della Vittoria tuona il comitato rappresentato da Maria Luisa Bortoletti.

“Chiediamo da anni – insorge la portavoce – di regolamentare traffico e velocità e ci rispondono con una rotatoria in via Villafranca: hanno capito o no che qui i problemi sono altri e si chiamano traffico di attraversamento e controlli inesistenti?”. I residenti avanzano dubbi anche sulla sicurezza dei pedoni, che ora possono attraversare la strada grazie al semaforo, domani chissà. “Una rotatoria con via Villafranca – risponde il vicesindaco e assessore Giuseppe Salviato – serve proprio a fluidificare il traffico e ridurre la velocità”.

Ma Salviato va oltre: “La realizzazione di queste opere, e mancherà poi solo quella al semaforo con via Miranese, alla Fossa, potrebbe anche permettere di realizzare in futuro qualche ipotesi di senso unico su via Vittoria”. Ma per il Comune non si tratterà solo di migliorare la viabilità agli incroci ed eliminare semafori. Negli altri due progetti, l’occasione sarà propizia per mettere mano anche al trasporto pubblico locale. Tra via Matteotti e via Cavin di Sala, davanti al capolinea Actv, saranno riorganizzate anche le fermate a servizio del polo scolastico, in modo da evitare situazioni di rischio prodotte dall’altissima concentrazione di studenti, specie durante la fase di accostamento e ripartenza dei bus.

L’attesa dei pedoni sarà protetta con archi parapedonali, pensiline e percorsi attrezzati, verrà migliorata la funzionalità degli spazi, organizzando i percorsi ciclopedonali di collegamento agli istituti, le aree di parcheggio delle auto e le biciclette. In zona ex-Gatti invece, vicino al Teatro di Mirano, sorgerà un’area attrezzata con parcheggio per auto e bici, fermata per bus in posizione più accessibile, e una rotatoria tra via Vittoria e via Pestrino per migliorare la capacità dell’attuale incrocio di smaltire veicoli. La realizzazione delle tre rotatorie dovrebbe avvenire in maniera non contestuale.

Filippo De Gaspari

Le più lette