Home Trevigiano Treviso Ovest AstroSamantha a Istrana: “Grazie al 51esimo stormo per la calorosa accoglienza”

AstroSamantha a Istrana: “Grazie al 51esimo stormo per la calorosa accoglienza”

La prima donna italiana nella spazio si congeda dalla carriera militare con il saluto alla bandiera in una cerimonia a Istrana, dove ricorda con piacere il periodo trascorso

“Sempre speciale il 51! Grazie al Comandante e tutti quanti per l’accoglienza calorosa e “famigliare” di oggi, in occasione del saluto alla Bandiera”. Sono queste le parole di AstroSamantha, ovvero Samantha Cristoforetti, che ha usato in occasione del suo congedo ufficiale all’aeronautica militare, avvenuto di recente presso la base del 51° stormo di Istrana (Treviso), al quale apparteneva.

Dopo 19 anni di ferma obbligatoria, la prima donna italiana negli equipaggi dell’Agenzia Spaziale Europea, ha preso la fatidica decisione, confermando però la sua volontà di continuare nell’attività di astronauta partecipando ad altre missioni spaziali. Samantha Cristoforetti si è quindi ufficialmente congedata dal Corpo militare, nel quale era entrata nel 2001 con la consapevolezza, come ha detto lei stessa, che “nei prossimi 20 anni ci aspettano cose molto interessanti in merito all’esplorazione umana nello spazio”.

La scelta della 42enne sarebbe da attribuire a “disaccordi riguardo ad alcune situazioni, in schiettezza reciproca e senza alcuna polemica” come da lei stessa dichiarato in un post e avviene dopo il periodo di ferma obbligatoria, al termine dei quali ciascun pilota ha il diritto di abbandonare l’uniforme per proseguire la carriera in ambiti civili.

Samantha, che ha sempre espresso un fortissimo legame con la divisa, ricorda il giorno in cui è diventata pilota come “Uno dei più belli della sua vita”, cosa che la fece intervenire anche sulla polemica sollevata da una ex allieva pilota veneziana alla Scuola di volo di Latina.

Il capitano Samantha, il cui sogno più volte espresso è quello di andare su Marte, cominciò la sua carriera militare nel 2001, come pilota dell’accademia aeronautica.

Dopo essere stata selezionata nel programma di addestramento astronauti dell’Esa nel 2009, nel 2014 fu orgoglio nazionale quando diventò la prima italiana ad aver effettuato un volo spaziale, partecipando alla missione Futura, dove per 199 giorni stazionò nella Stazione Spaziale Internazionale.

Gaia Ferrarese

Le più lette