Home Veneziano Riviera del Brenta Bilancio, tasse invariate e soldi dalla Legge Speciale per Mira

Bilancio, tasse invariate e soldi dalla Legge Speciale per Mira

I capitoli di maggior impegno sono i servizi sociali e cimiteriali, per 4 milioni di euro. Due milioni per quelli scolastici

Tasse invariate e soldi in arrivo dalla Legge Speciale su Venezia. Emerge dall’ultimo consiglio comunale di Mira del 2019, che si è tenuto per l’approvazione del bilancio preventivo. “L’aver approvato il Bilancio entro l’anno, la terza volta di seguito dopo un decennio di esercizi provvisori – ha dichiarato l‘assessore Fabio Zaccarin – consentirà di mettere a disposizione fin da gennaio le risorse necessarie per i servizi, le opere pubbliche e le manutenzioni di cui Mira necessita”.

Con questo bilancio secondo il Comune, continua il lavoro virtuoso sui conti pubblici, con altri due milioni di riduzione del debito. “La manovra stanzia – sottolinea il sindaco Marco Dori – più fondi per verde pubblico e ambiente, le attività per il recupero del disagio giovanile e per le politiche per la casa. Confermati gli investimenti e i servizi in cultura, sociale, sviluppo, sicurezza sport e politiche scolastiche”.

Il 2019 si chiude così con l’approvazione del Bilancio 2020-2022 che, tra spesa corrente e investimenti, si attesta su circa 28 milioni di euro. È stata lasciata invariata la pressione fiscale e quella tariffaria, destinando circa 5 milioni di euro per l’erogazione dei principali servizi alla collettività, quali per esempio il trasporto e la refezione scolastica, l’asilo nido, l’assistenza domiciliare, i servizi sociali e quelli cimiteriali.

Per la spesa corrente i capitoli di maggior impegno economico sono rappresentati dai servizi sociali e cimiteriali per 4 milioni di euro, 2 milioni per i servizi scolastici, 700 mila euro per i servizi alla cultura e biblioteche e oltre 2 milioni per la manutenzione ordinaria della viabilità e degli edifici pubblici. Sul versante degli investimenti va ricordato il contributo per la legge Speciale di Venezia di 1.750.000 mila euro già incassati per gli anni 2018 e 2019 oltre alle quote stanziate nella nuova Finanziaria.

Le opere previste nel Bilancio sono relative ad interventi per manutenzione straordinaria della scuola Galileo Galilei di Gambarare, il ponte mobile di Piazza Mercato e della sua area mercatale, per gli impianti sportivi del polo di Valmarana e del campo di calcio di Gambarare, per la pista ciclabile e guardrail di via Foscara a Malcontenta, per il cimitero di Oriago e per la sistemazione del magazzino comunale. L’indebitamento viene previsto ancora una volta in diminuzione, attestandosi sui 12 milioni dopo il picco massimo avuto nel periodo 2002-2006 di circa 27 milioni di euro.

Alessandro Abbadir

 

Le più lette