Home Padovano Padova Nord Cadoneghe: “Coalizione civica” diventa associazione

Cadoneghe: “Coalizione civica” diventa associazione

“Coalizione civica” diventa un’ associazione e fa il punto sui primi sei mesi di attività. Negativo il giudizio sull’amministrazione Schiesaro. “Abbiamo costituito un’associazione perché vogliamo dare continuità al nostro impegno per Cadoneghe -afferma Nadia Limberto, primo presidente della neonata associazione.

In poco più di un anno ci siamo presentati alle elezioni con un nostro candidato, siamo entrati in consiglio e diventiamo un’associazione che continua ad aumentare il numero dei soci: non male per i principianti della politica”.  A sei mesi dall’insediamento del nuovo sindaco, Coalizione Civica tira le somme sulla nuova amministrazione. “Siamo entrati in Consiglio senza alcun pregiudizio o preconcetto perché siamo una nuova Civica e non abbiamo storici antagonisti – sottolinea Roberto Mairo, consigliere comunale e referente –.

A oggi, però, si sta consolidando una valutazione negativa sull’amministrazione, soprattutto per i modi e l’atteggiamento che sta dimostrando. La recente scelta di rimuovere la panchina – simbolo della lotta alla violenza sulle donne – e di spendere 8.00 euro per una manifestazione sullo stesso tema, il cui ospite principale è il professor Sgarbi, dimostra che: il sindaco probabilmente ha qualcosa che non va con le panchine, considerando che ne rimuove di continuo; la giunta adotta un metodo sbagliato, già dimostrato nell’incarico di 45.650 euro annui per il portavoce del sindaco; spende soldi dei cittadini per propria soddisfazione piuttosto che per migliorare la vita di chi abita a Cadoneghe.

Nicoletta Masetto

Le più lette