Home Padovano Conselvano Cartura: nuovo centro commerciale, le associazioni si mobilitano

Cartura: nuovo centro commerciale, le associazioni si mobilitano

Non è ancora nota la data dell’udienza al Consiglio di Stato per discutere l’appello proposto contro il vincolo di inedificabilità nell’area Catajo.

La limitazione era stata posta dalla Soprintendenza e confermata dal Tar del Veneto. I tempi del pronunciamento, in questi casi possono essere di alcuni anni. Per conoscere il destino del centro commerciale, previsto nell’area a ridosso del casello autostradale di Terme Euganee, bisognerà pazientare. In attesa della sentenza del Consiglio di Stato, che dirimerà la questione, i comitati e le associazioni di categoria che da sempre hanno avversato la realizzazione della grande struttura per gli acquisti, si sono mobilitati costituendosi in giudizio.

L’atto è stato sottoscritto dalle sette associazioni, rappresentate dall’avvocato Davide Furlan, che avevano già partecipato al ricorso al Tar (Comitato popolare “lasciateci respirare”, Legambiente, Italia Nostra, Ascom, Confesercenti, Cia e Confagricoltura) e dalla proprietà del castello del Catajo, il soggetto più direttamente interessato al vincolo paesaggistico in discussione.

“Come associazioni ambientaliste del territorio abbiamo cercato di coinvolgere in questo passaggio anche le amministrazioni comunali su cui ricade il vincolo, Due Carrare Montegrotto Terme e Battaglia Terme, ma non sono pervenute risposte positive – spiegano in una nota i comitati ambientalisti – Ci auguriamo che i tre comuni possano produrre, magari congiuntamente, un atto formale di sostegno al provvedimento della Soprintendenza che, tutelando questo lembo di territorio in modo speciale, non fa altro che dargli un marchio di qualità spendibile in termini di attrattività turistica”.

Le più lette