Home Padovano Conselvano Conselve. Infiltrazioni d’acqua alla materna Girasole, “il tetto verrà ricostruito”

Conselve. Infiltrazioni d’acqua alla materna Girasole, “il tetto verrà ricostruito”

I lavori saranno eseguiti la prossima estate, intanto le prime riparazioni

Le piogge del mese scorso hanno avuto l’effetto della benzina sul fuoco nella polemica sui lavori alla scuola materna “il Girasole”. Nei mesi scorsi infatti l’edificio è stato oggetto di lavori di ristrutturazione, di adeguamento alle norme antisismiche, ma con le prime piogge d’autunno è emerso il problema delle infiltrazioni dal tetto che hanno provocato disagi e sollevato proteste dentro e fuori la scuola. L’amministrazione comunale ha già programmato un intervento di sostituzione completa del tetto, che ormai presenta diverse criticità, ma bisognerà attendere la prossima estate.

Nel frattempo però sono già state eseguite alcune riparazioni che dovrebbero consentire di mettere fine ai disagi. Intanto il caso diventa politico, con l’intervento delle opposizioni che puntano il dito contro le “falle” non solo del tetto della scuola ma anche dei programmi di manutenzione messi a punto dall’amministrazione. Il Movimento 5 Stelle, in particolare, ricorda che il problema era già stato segnalato in precedenza.

“Un mese fa avevamo fatto presente le criticità della scuola Girasole – afferma il capogruppo Federico Visentin – e avevamo, preoccupati, anche evidenziato che con l’avanzare dell’inverno le cose sarebbero peggiorate. Come sempre “quell’avevamo detto” si è rivelato più giusto che mai e con amaro compiacimento notiamo che il monitoraggio e le rassicurazioni promesse dal vicesindaco in consiglio si sono rivelate, a nostro avviso, un “buco nell’acqua”. Ancora una volta ci troviamo a fare i conti con ritardi e rinvii che creano solo disagi. Sulla gestione delle nostre scuole da tempo segnaliamo quello che non funziona”.

Da parte sua l’amministrazione comunale conferma che sta facendo tutto il possibile per limitare i disagi e permettere il regolare svolgimento delle lezioni mentre si cerca di individuare con precisione i punti in cui l’acqua si infiltra in modo da evitare che con le prossime piogge si ripresenti il problema.

“Stiamo parlando di un tetto con una superficie di oltre 1.300 metri quadrati – ricorda il vice sindaco Antonio Ruzzon – la cui guaina ormai è rovinata in più punti. Stiamo facendo scandagliare il tetto metro per metro proprio per eliminare anche gli ultimi gocciolamenti. La situazione è migliorata rispetto ai primi episodi ma restano delle infiltrazioni da individuare e questo causa un comprensibile disagio, che comunque non va ad interferire né sulla sicurezza e nemmeno sull’attività scolastica.

Abbiamo appena completato i lavori di adeguamento antisismico e anche i vigili del fuoco, nel corso di un sopralluogo, hanno confermato che non si evidenziano criticità alla struttura. Le infiltrazioni non inficiano l’uso dei locali scolastici. La prossima estate sostituiremo l’intera copertura ma intanto vogliamo fare in modo che le lezioni possano proseguire senza ulteriori problemi. L’attenzione in questo senso è sempre massima e non stiamo certo perdendo tempo”.

Nicola Stievano

Le più lette