Home Trevigiano Treviso Ovest Istrana: “Il territorio doveva essere rispettato”

Istrana: “Il territorio doveva essere rispettato”

“Consumo del territorio zero? Ma dove?”. A chiederselo è il gruppo d’opposizione Attivi per Istrana in relazione all’esigenza dell’amministrazione di trovare una nuova sede per il magazzino comunale. Questa si è resa necessaria in quanto la demolizione di quello attuale, sito nella sede dell’ex cinema azzurro, sarà funzionale alla costruzione della nuova scuola media. L’amministrazione ha considerato necessaria la costruzione di una nuova sede in quanto i fabbricati già esistenti non erano conformi alle normative di sicurezza vigenti per i magazzini comunali o non avevano spazio sufficiente.

“Solo qualche settimana fa è stata organizzata dal Comune una bella serata che sbandierava la nuova politica regionale del consumo zero del territorio, una legge con basi condivisibili perché il nostro territorio è iper costruito: stop a nuovo cemento, sfruttiamo quello che c’è e portiamo rispetto alle poche aree verdi rimaste – spiegano da Attivi per Istrana -. L’amministrazione ha però pensato di costruire un nuovo capannone grigio ed anonimo da 550mila euro su una superficie verde di 3mila metri quadrati nell’area adiacente al Card”.

Prima di ricercare un’area dove costruire un magazzino ex novo, era stata la stessa sindaca Maria Grazia Gasparini a delineare il lavoro fatto alla base sui fabbricati già esistenti con un’azione di indagine tecnica che ha poi portato a prendere la decisione di costruire su un’area verde già di competenza del Comune. L’area scelta infatti, seppur ceduta a Contarina per un eventuale ampliamento del centro di raccolta, è tornata in mano al Comune che quindi potrà provvedere alla costruzione senza dover acquistare il terreno e di fatto, investendo solo il costo dell’opera. “Questa era l’opportunità giusta per dare un bel segnale, anzi un ottimo segnale di rispetto del territorio invece è stata un’altra occasione sprecata”, affermano i consiglieri d’opposizione.

Lucia Russo

Impronta - Arredi su misura

Le più lette