Home Veneziano Cavarzere La scuola si fa “spazio di convivenza” a Cavarzere

La scuola si fa “spazio di convivenza” a Cavarzere

Gli alunni della classe 2^ della scuola primaria “Maddalena Laura Lombardini” di Cavarzere, in questi mesi, sono stati coinvolti in un complesso progetto di apprendimento inclusivo, attivato e condotto con grande spirito di collaborazione dalle docenti di ruolo e da una tirocinante del Corso Speciale Abilitante per il sostegno presso l’Università di Padova.

Partendo con la presentazione della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, di cui ricorrono i 30 anni dall’approvazione, e soffermandosi sull’articolo 29, che riguarda proprio l’educazione e la cultura, le insegnanti hanno fatto comprendere ai propri alunni che lo scopo della loro istruzione è lo sviluppo delle personalità e dei talenti, nel rispetto di sé, degli altri e dell’ambiente in cui si vive, promuovendo i temi della sostenibilità e del benessere umano.

I bambini, stimolati e incoraggiati dai nuovi modi di fare scuola, sono stati coinvolti in lezioni di tipo partecipato, come il “brainstorming” e il “circle time”. Attraverso attività di tipo laboratoriale hanno potuto esprimere i loro pensieri e le loro emozioni recitando filastrocche, cantando e danzando in allegria; sono stati creati personaggi fantastici con le foglie, che sono poi divenuti i protagonisti di un’entusiasmante storia scritta dai bambini. La realizzazione di manufatti si concluderà con la creazione di un “lap book” sul tema del riciclo. Queste modalità di lavoro hanno permesso a tutti i bambini di apportare il loro prezioso contributo, nel rispetto delle loro diversità e potenzialità.

Il progetto ha coinvolto tutte le discipline scolastiche che hanno concorso a favore dei nuovi apprendimenti. La Vecchia scuola incontra la Nuova e diviene formula vincente nell’educare i nostri ragazzi perché diventino adulti responsabili e buoni cittadini del mondo, nel rispetto delle culture e delle differenze.

Le più lette