Home Padovano Camposampierese Est Loreggia, sarà Villa Rina ad accogliere il personale Suap a costo zero

Loreggia, sarà Villa Rina ad accogliere il personale Suap a costo zero

Lo Sportello unico delle attività produttive risparmierà 14.800 euro all’anno. Il Comune provvederà anche al pagamento delle utenze

Sarà il municipio di Loreggia che ospiterà la sede del Suap (Sportello unico delle attività produttive) della Federazione del Camposampierese. Le altre location candidate erano Camposampiero, con un locale ricavato all’interno della struttura della polizia locale, e i municipi di Piombino Dese e San Giorgio delle Pertiche. Una sede a sorpresa visto che non aveva nascosto la sua preferenza il sindaco leghista di San Giorgio delle Pertiche, Daniele Canella, pronto ad ospitarlo a San Giorgio.

Il suo Comune, infatti, oltre che popoloso è tra i Comuni fondatori dell’Unione dei Comuni del Camposampierese poi divenuta Federazione. Ad avere la meglio, invece, Loreggia con Fabio Bui, sindaco e presidente della Provincia. A decidere la nuova ubicazione i sindaci dei dieci Comuni del territorio riuniti in Villa Querini. Fino al 31 dicembre l’ufficio territoriale continuerà a essere operativo in Casa Pattaro, sede municipale di Trebaseleghe.

In quest’ultimo Comune il Suap era arrivato il 22 gennaio 2017 direttamente dagli uffici del servizio in via Corso a Camposampiero. Il cambio della sede non era stato, all’epoca, molto gradito dalle attività produttive di Camposampiero perché troppo decentrato. In realtà il trasloco era stato deciso già nel 2012, dopo l’avvio della Federazione, proprio con l’intento di distribuire i servizi pubblici sul territorio e ridurre i costi. Si arriva, dunque, all’oggi. La necessità di trovare una nuova sede per il Suap, dove vengono discusse e gestite tutte le pratiche delle attività produttive, commerciali e dei mercati ambulanti, è emersa dopo la decisione della nuova amministrazione guidata da Antonella Zoggia di uscire dalla Federazione dei Comuni.

Il municipio di Loreggia, nella sua sede storica di Villa Rina, accoglierà il personale del Suap a costo zero, con un risparmio effettivo di 14 mila 800 euro all’anno (tanto veniva corrisposto a Trebaseleghe) in quanto nemmeno le utenze saranno conteggiate a carico delle altre municipalità. Il comune del sindaco Fabio Bui si è reso disponibile a far spazio ai nuovi uffici del Suap subito e gratuitamente.

Nicoletta Masetto

Le più lette