Home Salute Riviera del Brenta Menopausa e Metabolismo Neuro-Endocrino

Menopausa e Metabolismo Neuro-Endocrino

Per menopausa s’intende la cessazione delle mestruazioni e corrisponde al periodo in cui i cicli mestruali vengono a mancare per 12 mesi di seguito. Si presenta intorno ai 50 anni ed è una normale e fisiologica fase della vita della donna che coincide con il termine della sua fertilità. La riserva ovarica si esaurisce perché non ci sono più ovociti da far maturare, da qui il calo di estrogeni ed i sintomi principali correlati. Non è una malattia in sé ma può comportare una serie di disagi e di problemi che possono lasciare il segno su corpo e mente e che riguardano gli aspetti trofici, metabolici, sessuali e psicologici con una serie di manifestazioni che variano a seconda della persona ma che possono essere gestiti in modo mirato. I più frequenti sintomi sono le vampate e la tendenza ad aumentare di peso. Le vampate si associano ad irritabilità, ansia inspiegabile, nervosismo, insonnia e ad instabilità emotiva che deriva dalla perdita di equilibrio fra estrogeni e progesterone.

Chi ha alterazioni del metabolismo del glucosio ha più spesso vampate ed è anche più a rischio di degenerazione cognitiva. Affrontarla bene è indispensabile, soprattutto oggi, perché l’aspettativa di vita è aumentata. La terapia si avvale del trattamento sostitutivo, infatti gli ormoni, se usati bene, possono essere molto utili. Non tutte le donne devono intraprendere la terapia ormonale sostitutiva che è invece indicata soprattutto in quelle che presentano i sintomi vasomotori ,le classiche vampate, perché queste sono direttamente collegate ad un maggior pericolo di malattie cardiovascolari. Oltre alla terapia ormonale orale esiste anche la via transdermica che annulla il pericolo di trombosi venose perchè non ha effetti sulla coagulazione del sangue. Le donne che lamentano sintomi legati alla sfera genito-urinaria dovuti soprattutto all’atrofia vaginale possono avvalersi anche della terapia per via topica.

Un’alternativa alla terapia ormonale è il trattamento con fito-estrogeni. La terapia ormonale è invece da evitare nelle donne con alto rischio di tumore al seno o all’endometrio, con malattie epatiche in corso e con malattie cardiovascolari. Ancora, per una corretta gestione della menopausa, considerata l’elevata percentuale delle donne con più di 50 anni in sovrappeso e l’incremento costante dell’obesità, e’ importante, porre l’attenzione agli stili di vita. Ciò conferma il ruolo di una nutrizione equilibrata, della nocività del fumo, della riduzione del sale, dei grassi animali e di bevande zuccherine, di un apporto moderato di alcol, mezzo bicchiere di vino ai pasti qualora non ci siano controindicazioni, dell’importanza dell’attività fisica costante, 30 minuti al giorno per prevenire il sovrappeso e l’obesità. E’ importante seguire una dieta normo-ipo-calorica, con un apporto adeguato di calcio e di vitamina D, per ridurre il depauperamento delle riserve scheletriche che potrebbe predisporre all’osteoporosi. Per tale motivo è consigliato il latte parzialmente scremato e i derivati come lo yogurt magro, i formaggi a pasta fresca, la ricotta, il primo sale, 2-3 volte/settimana.

E’ stato appurato sia dal punto di vista scientifico che epidemiologico che le corrette proporzioni di un apporto calorico devono essere costituite dal 55-60% di carboidrati, meno del 30% di lipidi, maggiormente insaturi, quali olio d’oliva, di girasole etc… e la restante quota, di proteine. Le linee guida nutrizionali indicano di privilegiare il consumo di cereali integrali e derivati, dei legumi secchi, del pesce azzurro e delle carni magre e di considerare adeguate porzioni di frutta e di verdura, alimenti utili per modulare le “vampate di calore”, data la presenza di antiossidanti, e di favorire il transito intestinale. Le fonti di proteine vegetali quali i legumi, i fagioli, i piselli e le lenticchie, forniscono le fibre, il ferro, lo zinco e le proteine che, associate a quelle dei cereali, possono sostituirsi a quelle della carne. La menopausa è un periodo della vita della donna fisiologico che, con i dovuti accorgimenti,come ogni altro, deve essere vissuto al meglio.

Dott. Francesco Sacco – Ginecologo
Dott.ssa Gastaldi Cibola Nerella – Nutrizionista Clinica
Ambulatorio della Menopausa
Via F. Borromini 11, Mira – tel. 041 421836 – frasamed@libero.it

Le più lette