Home Padovano Bassa Padovana Monselice: dopo anni di attesa e un travagliato iter la frazione ...

Monselice: dopo anni di attesa e un travagliato iter la frazione di San Bortolo ha la sua farmarcia

Ci sono voluti anni di attesa e di intoppi prima che diventasse realtà ma ora la frazione di San Bortolo ha la propria farmacia. Inaugurata qualche giorno prima di Natale, la farmacia era attesa dagli abitanti sin dal 2012 quando il sindaco della precedente amministrazione, Francesco Lunghi, ne aveva annunciato il progetto. L’iter burocratico che ha portato all’apertura del punto vendita non è stato lineare né privo di ostacoli, tanto che sono serviti 7 anni per concretizzare il proposito.

Nel febbraio del 2017 la Regione Veneto aveva provveduto all’assegnazione di una nuova farmacia alla frazione monselicense dopo la ricezione delle domande e la successiva compilazione della graduatoria. Da quel momento si sono avvicendati diversi interpelli della durata di sei mesi: tempo utile per l’accettazione da parte degli assegnatari dell’incarico di gestione della farmacia. Nell’estate dello scorso anno il sindaco Giorgia Bedin ne aveva prospettato una imminente apertura, che si è effettivamente verificata sul finire dell’anno.

Dislocata proprio di fronte alla chiesa nella via principale del centro di San Bortolo, al civico 48, la nuova farmacia è gestita dalle dottoresse Emma Pasquale e Lenka Petrova. “Finalmente dopo 10 anni la frazione di San Bortolo ha la sua farmacia” ha commentato il sindaco Giorgia Bedin, proseguendo con“Complimenti alle dottoresse e in bocca al lupo”.

Martina Toso

Le più lette