Home Padovano Padova Est Nuovi mezzi in arrivo per la Protezione Civile di Vigonza

Nuovi mezzi in arrivo per la Protezione Civile di Vigonza

Il consigliere delegato Simone Massarotto annuncia l’acquisto di un mezzo polivalente e di un fuoristrada

Vigonza continua il suo ambizioso programma di rinnovamento degli automezzi Sos volontari. Il consigliere delegato alla Protezione Civile, Simone Massarotto, del Comune di Vigonza si esprime con queste parole riguardo questo nobile obiettivo: “Come scritto nel programma elettorale, prosegue l’opera di sostegno e valorizzazione della nostra Protezione Civile che ha operato ottimamente in questi anni, e che così vuole continuare. Oltre all’acquisto di nuove attrezzature per l’operatività in emergenza, si sta rinnovando il parco automezzi sostituendo alcune obsolescenze.”

“Nel dettaglio è in arrivo un mezzo polivalente a nove posti – continua Massarotto – che sarà utilizzato per il trasporto di persone nelle situazioni di evacuazione in emergenza, delle squadre operative nelle missioni richieste e come mezzo attrezzato per il primo intervento in emergenze locali. Un secondo mezzo è un fuoristrada che opererà sempre nelle emergenze, per il trasporto di attrezzature anche su terreni difficili”. Questa operazione, che impegna fondi per 40.000 euro, è fondamentale per garantire la piena operatività dei volontari di Protezione Civile che potranno così assolvere al meglio il loro importante compito.

Conclude il consigliere comunale: “È importante ricordare che l’azione dei volontari si esplica non solo nelle emergenze locali ed extra-comunali, ma comprende anche l’addestramento, la formazione continua e l’azione di sensibilizzazione ed educazione dei ragazzi, sui temi dell’autoprotezione. Ricordo che il gruppo dei volontari di protezione civile di Vigonza conta, a oggi, una ventina di iscritti. Abbiamo la necessità di aumentare il loro numero! Invito quindi chi è interessato a mettersi in contatto con il gruppo (049 8090243-049 8090232 protezionec@comune.vigonza.pd.it), per entrare a far parte del mondo del volontariato civile”.

“Si tratta insomma di un rinnovamento importante dal punto di vista dell’operativià del parco mezzi e dell’efficacia della programmazione sul territorio e nelle missioni esterne in aiuto alle popolazioni che si trovano in difficoltà.

Manuel Matetetich

Le più lette