Home Padovano Padova Est Ponte San Nicolò: bilancio, in arrivo interventi per villa Crescente e la...

Ponte San Nicolò: bilancio, in arrivo interventi per villa Crescente e la frazione Rio

Interventi al centro di via Sansovino e al comunale “Il Pettirosso”. In programma investimenti per 4 milioni di euro per scuole e sociale

Nessuna variazione alle tasse per i cittadini di Ponte San Nicolò. Il Comune ha presentato in consiglio un bilancio di previsione 2020-2022 prudenziale, che pone come obiettivo il mantenimento delle aliquote dei tributi e le tariffe dei servizi. Imu, Tasi, Tari e le altre imposte sono state lasciate invariate, a garanzia di non aumentare la pressione fiscale sui cittadini.

Proprio nell’ottica della continuità e dell’attenzione alla persona, la maggior parte delle risorse, ben quattro milioni di euro, sono destinati alle politiche per il sociale, per l’istruzione e i giovani e, in particolare, fasce deboli e neo famiglie. Due sono i milioni di euro previsti per l’ambiente e l’assetto del territorio, altri tasselli importanti per garantire uno sviluppo attento e sostenibile nell’area del Comune di Ponte San Nicolò.

Anche la viabilità, i trasporti e la sicurezza saranno tra i protagonisti del 2020, con uno stanziamento di oltre un milione e mezzo. Il bilancio di previsione comprende anche un ambizioso piano delle opere che finanzierà per l’anno a venire la costruzione del polo letterario di villa Crescente con un investimento di 1.620.000 euro. Il cui cantiere per la realizzazione del primo stralcio con la ristrutturazione della villa è in partenza già nei primi mesi dell’anno, andrà a completare uno degli impegni principali dell’amministrazione.

Altra opera prevista per il 2020 è la riqualificazione del centro urbano della frazione di Rio con un intervento di circa 700 mila euro e l’impegno a restituire un centro qualificato, sicuro e vivibile a quel paese. Infine, nel corso dell’anno, si continuerà l’interlocuzione con Anas, ente gestore della Statale per riuscire a mettere in opera una seconda rotatoria all’incrocio con viale del Lavoro (cantiere previsto per il 2021), per poter fluidificare il traffico della zona e garantire maggiore sicurezza.

Previsti, con importi inferiori, oltre ai consueti lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sulle infrastrutture stradali, anche interventi sulla struttura del centro disabili di via Sansovino e sul nido comunale ”Il Pettirosso” che, grazie a dei trasferimenti statali saranno coinvolti in interventi di riqualificazione ed efficientamento energetico.

Un bilancio ricco e articolato che vuol dimostrare, secondo la maggioranza guidata dal sindaco Martino Schiavon, l’impegno dell’amministrazione verso un utilizzo attento delle risorse a disposizione, e che aspira ad essere arricchito con ulteriori risorse, che saranno ricercate puntualmente attraverso la continua ricognizione di contributi e finanziamenti europei, nazionali e regionali.

“L’amministrazione non ha variato nessun tipo di aliquota per non aumentare la pressione fiscale sui cittadini – dice Gabriele De Boni assessore al bilancio e istituzione – inoltre, in bilancio, sono state stanziate cifre importanti per le opere pubbliche”. Insomma almeno sul versante dell’approvazione dello strumento finanziario, arrivano buone notizie per i cittadini.

Roberta Pasqualetto

Le più lette