Home Rodigino Delta Porto Tolle: “Un anno difficile, vissuto in mezzo alla gente”

Porto Tolle: “Un anno difficile, vissuto in mezzo alla gente”

“È stato un anno impegnativo, nel quale abbiamo affrontato situazioni al limite del drammatico”

Esordisce così il sindaco Roberto Pizzoli nel fare il bilancio di fine anno del comune di Porto Tolle. “Abbiamo lottato per i diritti esclusivi di pesca e per alcune vicende di alcuni casi sociali umani. Un anno che ci ha visto in mezzo alla gente, partecipi di tutte le iniziative realizzate nel territorio e oserei dire quotidianamente presenti nella sede comunale per affrontare tutte le problematiche che si sono presentate. Ci eravamo ripromessi in campagna elettorale di dare un’impronta turistica al nostro territorio e alle attività commerciali -spiega Pizzoli-. Ci fa ben sperare per il futuro il commercio delle nostre eccellenze ittiche, con la nuova linea sottovuoto che a breve sarà lanciata nel mercato dal consorzio pescatori del Polesine”.

“Per la scuola – prosegue Pizzoli -, stiamo dando delle risposte importanti alla nostra comunità, in primis con la scuola primaria di via Matteotti che a breve sarà completata con l’installazione di serramenti, il nuovo refettorio ormai completato che stiamo valutando quando aprire. L’ammodernamento della palestrina situata nelle adiacenze degli istituti scolastici in via Umberto Giordano, permetterà la fruizione dell’edificio pubblico, sia agli alunni delle scuole sia alle attività sportive pomeridiane. La sistemazione dei due parcheggi adiacenti agli edifici pubblici, permetterà alla comunità un servizio migliore della fruizione delle strutture pubbliche”.

“Tra le novità del futuro – annuncia il sindaco – l’installazione degli erogatori d’acqua nei vari istituti scolastici, poi penseremo alle nuove bottigliette e alla nuova aula di scienze. La palestra di Scardovari sarà il nostro prossimo obiettivo per la sua sistemazione e miglior fruizione per gli alunni della frazione”.

Guendalina Ferro

Le più lette