Home Padovano Conselvano Rsa di Conselve, dalle minoranze una richiesta di chiarimenti sullo stato del...

Rsa di Conselve, dalle minoranze una richiesta di chiarimenti sullo stato del servizio

Il caso “Sereni Orizzonti” approda in consiglio comunale su iniziativa delle minoranze. I quattro gruppi di opposizione hanno firmato un’interrogazione congiunta per chiedere una risposta dell’amministrazione e la discussione nel prossimo consiglio comunale. La società friulana gestisce da più di tre anni la Rsa per non autosufficienti all’ex ospedale di Conselve, con 59 pazienti e una quarantina di dipendenti.

Il mese scorso la Procura di Udine ha ordinato l’arresto del fondatore della “Sereni Orizzonti” e altri dirigenti, nell’ambito di una inchiesta della Guardia di Finanza per truffa nei confronti del sistema sanitario nazionale. L’azienda ha messo a disposizione la somma sequestrata e sta continuando regolarmente la propria attività nelle numerose case di riposo in tutto il nord Italia.

Ma l’opposizione vuole vederci chiaro e capire le possibili ripercussioni. “Interesse preminente è garantire il servizio agli anziani, bisognosi di attenzione e di cure – affermano i consiglieri di minoranza. – Chiediamo quali iniziative l’amministrazione comunale abbia messo in atto per conoscere la situazione della gestione della Rsa perché sia garantita la qualità del servizio”. Intanto l’azienda friulana ha incontrato sia il personale dipendente, con i rappresentanti sindacali, che i parenti dei familiari.

Le più lette