Home Padovano Camposampierese Ovest San Giorgio delle Pertiche. “La politica: studio, impegno e rigore”

San Giorgio delle Pertiche. “La politica: studio, impegno e rigore”

Nonostante la giovane età, il vicesindaco Corsini ha grande responsabilità del suo ruolo: punta in primis alle nuove generazioni con progetti per le scuole, i talenti, la cultura, il teatro e l’ambiente

Trentatré anni, sposato da pochi mesi con Marta e di professione Legal Counsel di una società padovana, Alberto Corsini è vicesindaco e assessore a Istruzione, Cultura, Ambiente, Comunicazione e Trasparenza. L’impegno di Corsini per la politica non nasce con le elezioni amministrative: “Mi è sempre piaciuto studiarla sia a livello locale che generale. Una passione che, a mio avviso, dovrebbe andare pari passo con il rigore, il senso della misura, l’affrontare i conflitti, che pur esistono, in maniera mai urlata. Ciò che davvero conta è andare oltre, assumere decisioni e rimboccarsi le maniche”.

Positivo il bilancio dei primi sei mesi. “Siamo una grande squadra. Con i colleghi ci confrontiamo su tutto, non ci sono gelosie, siamo un team pieno di idee e voglia di fare con un’età media di 32 anni. Ringrazio il sindaco Canella per avermi dato piena fiducia anche affidandomi deleghe importanti. Tra tutte quella all’Istruzione, per la quale di solito quasi nessuno sgomita perché considerata “povera” per via della penuria di fondi. Eppure, proprio sul terreno dell’istruzione e della cultura, si giocano le partite più importanti”.

Su questo punto il vicesindaco non ha dubbi: “San Giorgio è un comune fortunato: c’è una straordinaria ricchezza di talenti. I giovani sono pieni di risorse, capacità, creatività. Ciò che manca, spesso e non solo qui, è l’autostima, il credere nelle proprie capacità. Sono stato educatore di Azione Cattolica, ho imparato sul campo che ogni ragazzo o ragazza ha un suo talento da tirar fuori sul quale scommettere. Quello dell’educatore, come quello dell’insegnante, più che un lavoro è una missione: ci vogliono pazienza, empatia, sensibilità. Dobbiamo avere tutti, anche noi amministratori, il coraggio di investire sulle giovani generazioni”.

Tanti i progetti in cantiere per i prossimi mesi, a partire dalla rassegna teatrale messa a punto con l’Associazione Viadelcampo al via a dicembre. “Quest’anno numerose novità a cominciare da spettacoli più vicini al grande pubblico e per la gioia dei piccoli con appuntamenti domenicali”. Tra le altre iniziative il far conoscere, attraverso cicli di incontri, proprio i giovani talenti del territorio, quelli che hanno coltivato una passione o una professione: dal medico all’avvocato, dall’ostetrica al campione sportivo”.

Altri impegni importanti quelli a favore delle scuole dell’infanzia di San Giorgio, Arsego e Cavino. Il vicesindaco le ha visitate con il consigliere con delega alla famiglia Debora Costa e incontrando le coordinatrici. “Sono un patrimonio per l’intera comunità che vogliamo sostenere”. Per quanto riguarda gli interventi, sono in corso di ristrutturazioni alla elementare Foscolo di San Giorgio (efficientamento energetico e nuovo impianto riscaldamento) e alla media “Marco Polo” varie opere per 1 milione 600 mila euro, avviate a ottobre, che dureranno un anno.

“Sul fronte ambientale sono in contatto con il Gruppo ambiente di San Giorgio, molto attivo, a cui ho chiesto spunti sui quali confrontare le loro e le nostre aspettative riguardo un tema che richiede massima attenzione” ha concluso il vicesindaco.

Nicoletta Masetto

Le più lette