Home Padovano Padova Est Tasse invariate, investimenti su scuole, sociale e servizi a Vigonza

Tasse invariate, investimenti su scuole, sociale e servizi a Vigonza

A differenza degli anni scorsi, in cui si beneficiava della proroga temporale concessa dal Ministero dell’Interno, il Comune ha approvato il bilancio entro dicembre

Per quanto riguarda l’impianto complessivo, il bilancio conferma tutti i servizi storicamente erogati dal Comune, attualmente guidato dal sindaco Stefano Marangon, e quelli implementati negli ultimi anni, potenziando gli stanziamenti per alcuni di essi.

Di particolare rilievo gli stanziamenti sulla scuola pubblica (che costituiscono un vero fiore all’occhiello, così pure sulla scuola privata (per consentire alle giovani famiglie di sostenere rette contenute per la scuola dell’infanzia), sul sociale che prevederà un’implementazione dei servizi a sostegno delle fasce più deboli, sulla sicurezza, sul verde e gli arredi pubblici per migliorarne la qualità.

La pianificazione delle opere pubbliche è stata rafforzata con l’intento di migliorare l’assetto viario, la messa in sicurezza di vari edifici pubblici e altri interventi richiesti. Con riguardo al governo del territorio si proseguirà mantenendo interventi equilibrati tra le richieste di cittadini e degli operatori economici, rispetto il programma comunale e sovra comunale. Organizzazione ed innovazione tecnologica proseguiranno ad essere ambiti primari di interesse al fine di fornire gli strumenti idonei agli uffici per corrispondere in termini di sempre maggiore efficienza verso i cittadini, le imprese, le associazioni.

L’amministrazione è riuscita a non toccare l’imposizione complessiva, rendendola altresì più semplice (attraverso l’accorpamento Imu e Tasi), e confermando l’esenzione dell’addizionale Irpef per i redditi al di sotto dei 10.000, per i redditi superiori viene applicato il criterio della progressività. Particolare sensibilità è stata applicata nel prevedere un nuovo capitolo dedicato alla famiglia. Gli obiettivi di destinazione saranno individuati nell’ambito famigliare e si ispireranno a personalità, eventi ed accadimenti di rilievo accaduti o previsti nell’anno.

Mentre per il sociale appare rilevante l’attenzione verso il volontariato, insostituibile risorsa che arricchisce da anni il comune, tra cui il Pegaso, il funzionamento del Centro Diurno, il corpo dei volontari di Protezione Civile con l’importantissimo progetto in corso rivolto a nuovi volontari giovani di età compresa tra i 16 e 18 anni. Sono ben sette coloro i quali stanno svolgendo il percorso per intero. Inoltre, s’intende fare della biblioteca non solo il luogo in cui prendere a prestito libri bensì un vivace centro culturale. In termini di sostenibilità ambientale, l’amministrazione è determinata a raggiungere quel tetto del 76% di differenziata obiettivo della Regione Veneto entro il 2020 (attualmente pari a 73,5%) e questo grazie alla diligenza dei cittadini nel ridurre in modo significativo la componente indifferenziata.

Manuel Matetich

Le più lette