Home Padovano Bassa Padovana Anche Monticelli avrà il suo sottopasso

Anche Monticelli avrà il suo sottopasso

La soluzione dopo un lungo iter burocratico

Abbolito il passaggio ferroviario, ora si avvia il progetto per un sottopasso a Monticelli
Abbolito il passaggio ferroviario, ora si avvia il progetto per un sottopasso a Monticelli

Un iter lungo che oggi sta diventando realtà: il progetto del sottopasso ferroviario a Monticelli è sempre più vicino all’approvazione. Una necessità, quella della modifica alla viabilità, che nasce sulla scorta dei giornalieri disagi vissuti dagli utenti fermi al passaggio a livello chiuso.

Per risolvere il problema, è stato messo nero su bianco un progetto di soppressione del passaggio a livello esistente e realizzazione di un nuovo sottopasso. Lo scorso dicembre il sindaco Giorgia Bedin aveva annunciato il completamento del progetto e la consegna della documentazione alla Regione Veneto. La procedura si concluderà nelle mani della società Ferrovie dello Stato, che ha il compito di bandire la gara d’appalto per un progetto che costerà a RFI e Regione Veneto circa 15 milioni di euro.

L’apertura del cantiere è un dato ancora prematuro da stabilire ma quel che è certo è che i lavori inizieranno solo dopo l’apertura del sottopasso di via Valli, non prima della prossima primavera. Il termine dei lavori è invece previsto per il 2022. L’iter per la presentazione del progetto era stato rallentato da una prescrizione della Soprintendenza che richiedeva la salvaguardia di un ponte cinquecentesco che sorge sul luogo del sottopasso. Una volta risolta la questione, sembra non ci siano altri impedimenti e ostacoli. Nell’arco di due anni, quindi, è probabile che i disagi alla viabilità in entrata e in uscita dalla frazione diventino un ricordo.

Martina Toso

Le più lette