Home Veneziano Cavarzere “Bilancio positivo per Cavarzere e 190mila euro per la collettività”

“Bilancio positivo per Cavarzere e 190mila euro per la collettività”

Nel dettaglio: oltre un milione di euro di avanzo e investimenti consistenti nei Lavori pubblici, soprattutto per sistemare le strade. Nessun aumento delle imposte comunali e un occhio di riguardo al sociale

Bilancio a Cavarzere
Bilancio a Cavarzere

“Un bilancio positivo, con oltre un milione di euro di avanzo, che ci consentirà di avere un tesoretto di 190mila euro da poter spendere già nel 2020 per interventi a favore della collettività”. È soddisfatto l’assessore Andrea Orlandin, guardando i numeri, che saranno presto ufficializzati in consiglio comunale, del bilancio consuntivo 2019.

“Una parte dell’avanzo è vincolata al Fondo crediti di dubbia esigibilità – precisa Orlandin -, altri 200mila euro sono destinati all’edilizia residenziale pubblica e poi c’è una parte che rimane nelle nostre disponibilità, appunto di 190 mila euro: si tratta di una cifra consistente che ci fa molto piacere avere a disposizione. Infine, 35mila euro sono accantonati in un “fondo contenzioso” per eventuali spese legali a carico del Comune”.

Una voce importante del bilancio è destinata al settore dei lavori pubblici e in particolare alla sistemazione e asfaltatura delle strade, specialmente quelle più danneggiate dagli eventi meteorici: “350mila euro sono già stati stanziati, è stata aggiudicata la gara e i lavori sono pronti a partire non appena il meteo e le temperature lo consentiranno – sottolinea Orlandin -. Per il 2020 abbiamo in mente di stanziare una cifra ancora maggiore per questo tipo di lavori. A questo si aggiungeranno asfaltature a seguito di interventi di Acquevenete su via Bellini, via Tommaseo, via Verdi e via Buonarroti”.

Quanto alle tariffe, l’assessore evidenzia con soddisfazione che nessun aumento delle imposte comunali è stato previsto negli ultimi anni. “Ciò evidenzia che c’è stata una gestione virtuosa delle risorse – chiarisce -, unita all’intenzione di non gravare sui cittadini in un periodo storico in cui le difficoltà sotto gli occhi tutti”. Oltre ai lavori pubblici, la seconda maggiore voce di spesa è quella del sociale.

“Da parte nostra c’è una grande attenzione su questo fronte – continua l’assessore -. Abbiamo all’attivo interventi di edilizia residenziale pubblica, con la sistemazione di 25 alloggi, abbiamo un nuovo bando per il trasporto sociale, il progetto “Alleanze x crescere”, che si esplica con una sorta di doposcuola, e a breve partiremo con 20 inserimenti in progetti a favore della comunità che vedranno protagonisti i beneficiari del reddito di cittadinanza”.

Giorgia Gay

Le più lette