Home Padovano Padova Est Donazioni del sangue, l’impegno di “Vigonza È”

Donazioni del sangue, l’impegno di “Vigonza È”

Nato da un anno il gruppo è già radicato sul territorio

Si è concluso poche settimane fa il primo anno di attività dell’associazione culturale “Vigonza E’, forte dei risultati già ottenuti e carica di aspettative per i programmi da sviluppare nel 2020. Come ci racconta Gianmaria Boscaro, uno dei componenti del direttivo dell’associazione: “L’anno appena passato ci ha visti impegnati in eventi e incontri utili a gettare le basi per un nuovo percorso che caratterizzerà i prossimi 12 mesi”. Forti dell’impegno di tutti, lo scorso dicembre, al patronato di SanVito, si è tenuto il primo incontro letterario e culturale, con la presentazione del libro “Schiavi Digitali” di Riccardo Tennenini, un giovane scrittore che ha partecipato con entusiasmo all’evento, prestandosi con competenza alla discussione del suo saggio filosofico, fornendo spunti di dibattito su un tema assolutamente attuale come l’era digitale che coinvolge i tempi moderni e a cui tutta la comunità ha partecipato consentito interesse.

“Il messaggio lanciato è quello di tornare ad essere uomini, preservando relazioni autentiche, pure, non falsate e imprigionate da barriere digitali”, ha spiegato Valentina Berto, portavoce dell’associazione. Ma il messaggio più forte “Vigonza E’” l’ha voluto lanciare a dicembre, in occasione dell’ultima giornata del 2019 dedicata alle donazioni di sangue, alla sede dell’Avis, in via Paradisi a Peraga. “Bisogna diffondere il messaggio che chi dona sangue, ama la vita- ha affermato Giorgia Fortuni, responsabile della pagina Facebook di “Vigonza E’” e membro del direttivo. Durante la mattinata i volontari dell’Avis di Vigonza hanno spiegato come l’importanza di donare non sia solo un atto di generosità o un “dovere sociale”, ma anche una buona prassi per la propria prevenzione.

“Non dimentichiamoci che è fondamentale riconoscere l’aspetto della reciprocità della donazione: tutti potremmo avere bisogno di sangue in futuro e con la nostra associazione siamo tutti d’accordo sull’importanza di diffondere questo messaggio per costituire una comunità donatrice in grado di aiutare noi stessi e tutti i nostri cari- ha commentato Simone Ruzza, presidente di “Vigonza E’”, ringraziando gli associati e consolidando la collaborazione con l’Avis di Vigonza. “Ora “Vigonza E’” è pronta per affrontare un 2020 ricco di opportunità per la comunità – ha aggiunto Gianmaria Boscaro – che vorrà offrirgli la possibilità di perpetuare in un progetto che ha già dimostrato di lasciar poco spazio alle parole, ma ha fornito risultati tangibili e concreti”.

Manuel Matetich

“Vigonza È”, per promuovere sviluppo e territorio

Le più lette