Home Veneziano Miranese Nord Il parco di villa Romanin-Jacur di Salzano sarà rimesso a nuovo

Il parco di villa Romanin-Jacur di Salzano sarà rimesso a nuovo

L’area verde è ampia 48.000 metri quadrati ed è caratterizzata da canali, grotte, sentieri e da diversi ponticelli che saranno sistemati

Parco di villa Romanin-Jacur
Parco di villa Romanin-Jacur

Grande soddisfazione per l’amministrazione la decisione di aver restituito alla comunità un polmone verde molto importante come il parco Romanin Jacur ed il sindaco Luciano Betteto lo ha manifestato dichiarando.

“E’ uno dei luoghi a cui teniamo di più”. Sempre il primo cittadino ha aggiunto: “dopo l’approvazione del progetto esecutivo di adeguamento dell’ecocentro di via Piovega, abbiamo aggiunto un altro tassello importante nell’azione dell’amministrazione approvando, nell’ultima seduta della giunta comunale, un’opera particolarmente attesa dalla cittadinanza: il rifacimento integrale dei ponticelli presenti all’interno del Parco Romanin – Jacur, che fa da cornice alla villa”.

Il vasto parco romantico di 48.000 metri quadrati caratterizzato da canali, rialzate, grotte, sentieri e da una fitta vegetazione, venne realizzato nel 1854, a corredo della villa Donà delle Rose, per volontà dei nuovi proprietari: la famiglia Jacur. Danneggiato pesantemente alla fine del secondo conflitto mondiale, si è sviluppato per decenni in modo spontaneo. Tra il 1997 e il 2001 è stato restaurato nel rispetto della forma originaria. Non da meno del sindaco è la soddisfazione dell’assessore ai Lavori Pubblici Claudio Bottacin. “I lavori di rifacimento dei ponticelli, gravemente danneggiati in diversi parti della struttura per il marciume delle travi che avrebbero potuto cedere all’improvviso si sono resi necessari dopo ricognizioni e verifiche puntuali da parte dei tecnici comunali per capire la loro solidità e le loro condizioni. Il progetto, – ha aggiunto l’assessore – per il quale la giunta comunale ha stanziato 90.000 euro, prevede la sostituzione dei tre ponticelli nella posizione originaria”.

La larghezza dei ponticelli è pari 1,65 metri mentre la lunghezza varia da 9 a 12 metri. Le strutture portanti e parapetti saranno in acciaio Cor- Ten, con pavimentazione in legno che ben si armonizzano con l’ambiente naturale in cui è inserita. Il procedimento amministrativo è durato alcuni mesi perché era indispensabile acquisire il parere della

Soprintendenza visto che si è deciso di utilizzare materiali con caratteristiche di durabilità diverse rispetto agli attuali e che, soprattutto, non richiedessero manutenzioni periodiche, data la carenza cronica di personale che contraddistingue l’organico all’interno del Comune. Ancora il sindaco Luciano Betteto ha sottolineato l’importanza dell’intervento.

“ll parco Jacur è uno dei luoghi a cui teniamo di più. Il prossimo passaggio sarà la procedura di gara; i lavori di realizzazione sono in programma nei primi mesi di quest’anno. Alla fine dei lavori, il parco sarà finalmente reso praticabile in tutto il suo percorso e i bambini, le famiglie e gli sportivi potranno passeggiare in tranquillità, respirando aria sana, in sintonia con la natura, all’interno di questo nostro straordinario polmone verde”.

Lino Perini

Le più lette