Home Rodigino Rovigo Immondizia e degrado a Rovigo

Immondizia e degrado a Rovigo

Immondizie a più non posso hanno letteralmente invaso le zone periferiche di Rovigo.

Rifiuti a Rovigo
Rifiuti a Rovigo

Da via Curiel, zona posta a poche centinaia di metri dal centro storico, a via Cime di Lavaredo, nel quartiere Tassina, lo “spettacolo” era pressochè identico: cumuli di rifiuti, lasciati per giorni sui vari cassonetti.

Il consigliere comunale di minoranza, Antonio Rossini, ha commentato in maniera sconsolata questo ennesimo episodio di incivilà: “Checchè ne dica Ecoambiente, la realtà dei fatti è che ci sono delle croniche criticità del servizio di asporto rifiuti, che subiscono con disagio i cittadini sulla propria pelle. Ho potuto rilevare con amarezza, che non c’è stata la ragionevole disponibilità intellettuale a leggere e comprendere le proposte costruttive contenute nell’interpellanza da me presentata a Ecoambiente, nella quale indicavo le soluzioni per raccogliere tempestivamente i rifiuti abbandonati fuori dai cassonetti, tutta la città. Non è la prima volta che siamo davanti a rifiuti come elettrodomestici e divani, lasciati più giorni per strada, dando un tangibile senso di degrado e di abbandono, a chi vive nel quartiere Tassina, che colpisce anche altre zone della città, come il centro storico dove è successo varie volte la stessa indecorosa inefficienza”.

Rossini sottolinea che i rifiuti esterni ai cassonetti, di tutti i tipi, restano non raccolti nelle pubbliche strade non un giorno, ma diversi giorni alla vista di tutti, come ad esempio intorno alle mura del cimitero di Sarzano, malgrado le ripetute richieste in questi mesi al Comune, effettuate dallo stesso consigliere.

“Di pazienza e di buon senso tutti ne abbiamo avuta, forse troppa, vistI i risultati e la non consapevolezza della reale situazione con cui Ecoambiente ha risposto. Questa non dovrebbe far altro che mettere in atto tutti i correttivi possibili per eliminare le evidenti lacune, magari attuando anche i suggerimenti costruttivi da me posti. Con perseveranza resto a disposizione per un colloquio, ricordando che già in passato ho suggerito ai vertivi di Ecoambiente degli accorgimenti per combattere questa palese inciviltà da parte di chi scarica di tutto intorno ai cassonetti, alcune dei quali erano stati favorevolmente accolti ma solo a parole a quanto pare”.

(m.s.)

Vittoria unica per il Rovigo

Le più lette