Home Veneziano Miranese Nord In arrivo multe sulle deiezioni animali nel Miranese

In arrivo multe sulle deiezioni animali nel Miranese

Ad aiutare la polizia locale ci saranno le guardie dell’Oipa

Multe sulle deiezione animali
Multe sulle deiezioni animali

Stretta su chi sporca parchi e giardini pubblici. Da gennaio controlli a tappeto da parte della polizia locale dell’Unione dei Comuni del Miranese con l’aiuto delle guardie zoofile dell’Oipa (Organizzazione internazionale protezione animali) nel territorio dei 5 comuni: “Procediamo – spiega il comandante Michele Cittadin – con dei controlli mirati in prossimità delle aree verdi, finalizzati a fare attività di prevenzione e repressione di tutti quei comportamenti che riguardano coloro che conducono cani e in particolare l’uso di abbandonare le deiezioni degli animali nei parchi e sulle strade”.

I controlli saranno effettuati sia in borghese che in uniforme nelle aree di particolare rilievo indicate dalle stesse amministrazioni. Prevista anche un’attività repressiva, ovvero saranno sanzionati i trasgressori. “Abbiamo fatto un piano di monitoraggio delle aree verdi – prosegue il capo dei vigili – su cui abbiamo iniziato i controlli già da metà gennaio. Relazioneremo periodicamente su questa attività, che sarà continua”. L’annuncio lascia intendere un vero e proprio giro di vite finalizzato a garantire il decoro nei territori dei 5 comuni.

“Come sindaci del Miranese – spiega la presidente dell’Unione dei comuni, Martina Vesnaver – abbiamo deciso di attivare la polizia locale per cercare di mettere un freno alla maleducazione e mancanza di senso civico di quei cittadini che accompagnano i propri cani lungo strade e parchi, senza poi raccogliere le deiezioni dei loro animali. Ci sono cartelli nei parchi che obbligano alla loro raccolta, eppure i trasgressori sono sempre di più. E non solo nelle aree verdi, ma persino lungo i marciapiedi e le strade. Abbiamo trovato subito accoglimento delle nostre richieste e un’ottima disponibilità anche delle guardie zoofile dell’Oipa, tutti consci che gli animali da compagnia sono importanti, ma devono anche essere condotti nelle nostre città con il massimo rispetto e decoro per tutti”.

Filippo De Gaspari

Le più lette