Home Rodigino Adria La Figc sceglie Bottrighe

La Figc sceglie Bottrighe

Grande soddisfazione per il presidente del Bocar, Franzolin: “Siamo orgogliosi di aver preso parte a questo progetto che aprirà nuove prospettive per il settore giovanile”

Inaugurazione dell’area di sviluppo territoriale

Lo stadio comunale Umberto Maddalena di Bottrighe ha tenuto a battesimo l’inaugurazione della prima Area di sviluppo territoriale del Nord Italia della Figc, la Federazione italiana gioco calcio, ospiti della società Bocar Juniors presieduta da Tito Franzolin. È il secondo progetto a livello nazionale, il primo nel Nord Italia, promosso dalla Figc, in un progetto nel quale partecipano altre sette società venete per conseguire tre obiettivi prioritari illustrati da Massimo Gastaldello responsabile del centro federale territoriale itinerante. Il primo prevede il coinvolgimento e la formazione dei tecnici del territorio delle province di Padova e Rovigo, il secondo il coinvolgimento di un numero maggiore di atleti, il terzo il coinvolgimento di tutte le categorie dell’attività di base.

Il programma annuale, in parallelo con il calendario del campionato, prevede 33 allenamenti all’anno, che si svolgeranno a Bottrighe, al lunedì. “Si punta a formare gli allenatori per arrivare a una più qualificata e professionale preparazione dei giocatori per far germogliare nuovi talenti con prospettiva azzurra, ha detto Gastaldello, visto che l’ambizione è quella di preparare talenti per la Nazionale pronti ad alzare la Coppa del mondo del 2030”. È una grande soddisfazione per il presidente del Bocar Franzolin che ha sempre voluto creare sinergie importanti con la Figc per accrescere il livello, a 360 gradi, del calcio giovanile nel nostro territorio.

“Siamo orgogliosi di far parte di questo progetto, ha detto Franzolin ai vari tecnici federali presenti, ci carica di responsabilità ma nello stesso ci apre a nuove prospettive con la consapevolezza di essere sulla strada giusta sia per nel potenziamento e ammodernamento delle strutture, sia nel far crescere i settori giovanili con maggior professionalità”. Franzolin, 57 anni, è presidente del Bocar dal 2017, una società che è un progetto intercomunale che comprende i territori di Corbola, Ariano e Bottrighe, una società nata nel 2013 che rappresenta un punto di riferimento per in calcio giovanile. Da cinque anni, il Bocar, che ha come colori sociali il rossonero, riceve il riconoscimento come scuola calcio elite. Gli altri soci di Franzolin, sono Fabio Garbin e Simone Chieregato oltre a Sergio Cattin direttore generale. Dopo la presentazione ufficiale del programma e degli obiettivi sia da parte di Denis Gazzetta, responsabile tecnico che di Giorgia Rossato delegata regionale per l’attività femminile, si è scesi subito in campo.

Notevole la partecipazione e l’entusiasmo dei ragazzi e delle ragazze presenti alla prima giornata. Questo lo staff tecnico presente: Marco Zilli responsabile organizzativo, Gianluca Di Girolamo istruttore under 15, Marco Favero istruttore under 14, Omar Mampreso istruttore under 13, Alberto Carpi e Christian Scievano collaboratori tecnici, Andrea Tonin allenatore portieri, Igor Petrassi preparatore atletico e Cinzia Mattiolo psicologa.

Cristiano Aggio

Le più lette