Home Veneto La Regione del Veneto chiarisce alcuni dubbi sullo svolgimento delle attività

La Regione del Veneto chiarisce alcuni dubbi sullo svolgimento delle attività

La Regione del Veneto chiarisce in merito allo svolgimento delle attività cittadine

Coronavirus
Coronavirus

Sono da ritenere sospese tutte le manifestazioni e iniziative che comportando l’afflusso di pubblico esulano dall’ordinaria attività delle comunità locali (come manifestazioni di natura sportiva, culturale ed economica).

Attività da sospendere: manifestazioni, fiere, sagre, attrazioni, luna park, concerti, eventi sportivi che prevedono la presenza di pubblico e attività di spettacolo come rappresentazioni teatrali, cinematografiche e musicali comprese discoteche e sale da ballo.

Non sono invece comprese attività che attengono all’ordinario svolgimento della pratica corsistica e amatoriale come corsi di varia natura e allenamenti sportivi. Potranno continuare la loro attività centri linguistici, doposcuola, centri musicali e scuola guida oltre che centri sportivi, palestre pubbliche e private, piscine pubbliche e private e campi da gioco.

Sono escluse da tale sospensione tutte le attività economiche, agricole, produttive, commerciali e di servizio.