Home Rodigino Adria M5s Adria contrario al nuovo cartellone

M5s Adria contrario al nuovo cartellone

“Il nuovo programma non è all’altezza della storia del teatro adriese”

Lo storico teatro di Adria
Lo storico teatro di Adria

Il gruppo M5S di Adria si scaglia contro il sindaco Barbierato sulla gestione del teatro comunale: “Rappresenta il fiore all’occhiello della nostra città fin dalla sua inaugurazione, avvenuta il 24 settembre 1935 con Mefistofele di Arrigo Boito, diretto da Tullio Serafin, e interpretato da artisti come Rosetta Pampanini, e Tancredi Pasero, uno dei più importanti bassi di inizio ‘900.

Durante tutti questi decenni, ha ospitato nomi di assoluto rilievo, sia della lirica, che della prosa e dell’operetta, della musica sinfonica, e ha visto calcare il suo palcoscenico anche da importanti esponenti della migliore musica leggera italiana. Ora, alla luce delle ultime proposte dell’Amministrazione Comunale, appare chiaro che il nostro Teatro non potrà mai aspirare a rivivere quei momenti, che così tante soddisfazioni hanno dato agli adriesi e a tutti coloro che amano l’arte nella sua accezione più alta”.

Le critiche al primo cittadino riguardano diversi aspetti: dalla scelta degli spettacoli proposti che vedono come protagonisti molti attori visti in televisione ma “che nulla hanno a che vedere con la prestigiosità del nostro Teatro e con la necessità di rilanciare la sua immagine non solo nel territorio comunale, ma anche oltre i suoi confini”, alla rinuncia della collaborazione con Arteven che in passato aveva invece portato ad ottimi risultati, fino allo sconto sui biglietti che sembra non favorire il commercio adriese e in più di un’occasione non ha comunque contribuito a registrare il tutto esaurito.

Le più lette