Home Veneziano Chioggia Nuova dotazione tecnologica per i laboratori dell’IIS Cestari di Chioggia

Nuova dotazione tecnologica per i laboratori dell’IIS Cestari di Chioggia

Formare tecnici preparati ad affrontare le sfide di oggi e di domani. I corsi di Elettronica- Elettrotecnica e Telecomunicazioni-Informatica dell’IIS Cestari-Righi di Chioggia hanno avviato un sostanziale rinnovamento degli ausili laboratoriali, fondamentali per l’attività didattica. L’impegno dei docenti Bellemo e Michelon, con il sostegno del Dirigente scolastico prof.ssa Antonella Zennaro, ha permesso di usufruire di un finanziamento Pon(Programma Operativo Nazionale del Miur, intitolato “Per la Scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento” piano di interventi che punta a creare un sistema d’istruzione e di formazione di elevata qualità, finanziato dai Fondi Strutturali Europei con durata settennale, dal 2014 al 2020).

Grazie a tale finanziamento sono state acquistate 10 schede MyDaq della National Instruments, 15 pannelli didattici per telecomunicazioni della Elettronica Veneta, Analizzatori di spettro, Oscilloscopi digitali, Generatori di Funzione, Boundle Cisco per le esercitazioni sulle reti informatiche, PLC, un braccio robotizzato Dobot Magician, 12 Mbot, 6 kit Ultimate2, 8 kit Lego Mindstorm, 2 kit per robotica della Fishertecnik, 12 kit Arduino, 10 kit Raspberry, 10 Node Mcu 8266 per la IoT e vario materiale di consumo per le esercitazioni.

Ciò consentirà anche di avviare il progetto “Fab lab” (Fabrication Laboratory), una piccola officina che offre servizi personalizzati di fabbricazione digitale: un oggetto rappresentato digitalmente da un laboratorio può essere inviato ad un altro, tramite la rete internet, ed essere realizzato a km di distanza. Per la realizzazione del “Fab Lab” sono stati adeguati e rivisti gli spazi dell’ex laboratorio di Topografia, dove attualmente si trova gran parte della strumentazione e dei kit per lo studio della robotica e dell’automazione acquistati con il Pon, oltre che stampanti 3D e diversi portatili. Successivamente si provvederà alla sostituzione di una parte dei PC presenti nei diversi laboratori di indirizzo con computer più performanti in grado di supportare adeguatamente i nuovi software.

Le più lette