Home Salute Padova Est Patologie infiammatorie delle vie aeree: Bpco e Asma

Patologie infiammatorie delle vie aeree: Bpco e Asma

Asma e Bpco

La BPCO (acronimo di broncopneumopatia cronica ostruttiva) è una patologia cronica delle vie aeree che caratterizzata da un’ostruzione delle vie aeree progressiva ed irreversibile. Compare generalmente nella quinta decade e prevale nel sesso maschile. Il fumo di sigaretta, gli inquinanti ambientali e l’esposizione lavorativa a polveri, gas, vapori, vernici, sono le principali cause che la determinano.

Tali agenti irritanti provocano la risposta del sistema immunitario (macrofagi, neutrofili, linfociti CD8 ed eosinofili), ipersecrezione delle ghiandole mucipare, ispessimento delle pareti dei bronchi, distruzione dei setti alveolari (enfisema). I sintomi più comuni sono la tosse (per più di due mesi all’anno per almeno due anni consecutivi), mancanza di respiro durante lo sforzo (dispnea), produzione di muco, astenia.

L’obiettività toracica spesso rivela fischi, sibili e ronchi, espressione dell’aria che transita con difficoltà nelle vie aeree di calibro ridotto. L’rx torace ed ancor meglio la Tac torace mostrano la perdita di parenchima polmonare e l’ispessimento delle pareti bronchiali, a volte accompagnate da dilatazioni dei bronchioli ripieni di muco (bronchiectasie). La spirometria evidenzia un quadro di ostruzione delle vie aeree di entità variabile. La stadiazione della patologia si determina sia valutando il grado di ostruzione delle vie aeree da lieve a molto grave (GOLD 1-4) sia misurando con apposite scale la mancanza di respiro (MRC) ed i sintomi/riacutizzazioni (CAT), che porta alla suddivisione in gruppi da quello meno grave (A) a quello più grave (D).

La terapia di base prevede un’ampia gamma di principi attivi erogati tramite spray pressurizzati o erogatori di polveri microfini, da incrementare o associare tra loro in base alla gravità di malattia. Broncodilatatori Anticolinergici (in prima battuta) e Beta2 agonisti a lunga durata, nonche’ steroidi inalatori sono quelli comunemente utilizzati. La prognosi è generalmente buona per le forme lievi, progressivamente invalidante per quelle medio/gravi anche a causa dell’insuffic. respiratoria, di infezioni e complicanze cardiologiche che spesso si associano.

L’asma bronchiale è anch’essa una patologia cronica delle vie aeree, caratterizzata da ostruzione delle vie aeree, parziale e generalmente reversibile, che può comparire fin dall’infanzia e senza predilizione di genere. Può essere estrinseca, cioè causata da una risposta ad allergeni (pollini, acari della polvere, alimenti) o per esposizione professionale. Vi sono tuttavia anche le forme in cui non vi è una evidente allergia (asma intrinseco). E’ caratterizzata da una esagerata risposta immunitaria (mastcellule, eosinofili, neutrofili) che determina infiammazione delle pareti delle vie aeree ma scarso coinvolgimento del parenchima polmonare.

I sintomi sono la tosse, il respiro sibilante e la mancanza di respiro. Auscultando il paziente spesso si repertano fischi e sibili. Si diagnostica con il test alla metacolina, ovvero facendo inalare tale sostanza a dosi progressivamente crescenti che negli asmatici induce una risposta broncocostrittiva a causa dell’iperreattività bronchiale di fondo. La gravità dell’ostruzione bronchiale si determina con la spirometria. La radiologia spesso non evidenzia alterazioni. Si differenziano forme da lievi a gravi in base all’ostruzione bronchiale ed ai sintomi (GINA 1-4). Il trattamento farmacologico come per la BPCO si basa sull’utilizzo di spray ed erogatori di polveri microfini: il primo approccio è sempre con steroidi, associando poi broncodilatatori beta2 agonisti. Vi sono poi farmaci biologici di ultima generazione, da riservarsi ai casi più gravi. La prognosi è generalmente favorevole, tranne nelle forme più severe ed in quelle acute fatali (giovanili).

Dott. Marco Fonatana – Specialista in Pneumologia Affi dea
Poliambulatorio Morgagni Via Cavazzana 39, Padova
Tel. 049 8787479
e-mail: info.morgagni@affidea.it
www.affidea.it

 

Le più lette