Home Rodigino Delta “Presto una nuova consulta ad Ariano nel Polesine”

“Presto una nuova consulta ad Ariano nel Polesine”

Il sindaco Beltrame stila il bilancio dei primi sette mesi di mandato: “Completati molti lavori, maggiore attenzione a sicurezza e territorio”

Luisa Beltrame
Luisa Beltrame

A sette mesi dall’insediamento della nuova amministrazione, il sindaco Luisa Beltrame stila un bilancio del lavoro effettuato.

“Sono iniziati e completati i lavori alle scuole primarie di Ariano centro e della frazione di Rivà, oltre che alla scuola media del centro – sottolinea -. I lavori sono stati realizzati durante il periodo estivo di chiusura degli edifici scolastici per non creare disagio alle famiglie e alle normali attività scolastiche, consentendo la riapertura delle scuole secondo il calendario scolastico regionale e con alcuni interventi di finitura conclusi successivamente che non hanno ostacolato il normale svolgimento delle lezioni”.

Sempre in termini di lavori pubblici, sono stati completati i lavori di manutenzione straordinaria al ponte in Barche di Gorino, realizzate le asfaltature in via Brenta, via Tombine e i marciapiedi in frazione di Piano di Rivà. Completati anche i lavori di adeguamento della casa di riposo agli standard regionali e integrati con la previsione dell’acquisto di parte di arredamento, avviati i lavori di ristrutturazione dell’immobile adiacente alla sede municipale che diventerà sede della polizia municipale al piano terra, mentre ai piani superiori consentirà una migliore organizzazione degli spazi già esistenti dell’ufficio tecnico. “Prosegue il progetto di valorizzazione archeologica nella località San Basilio” aggiunge.

In tema di sicurezza il Comune ha approvato il regolamento per la gestione della videosorveglianza e si è attivato per assicurare la presenza del corpo dei vigili anche due pomeriggi alla settimana”. La carenza di personale a seguito di pensionamenti – prosegue il sindaco – ha necessitato l’adozione di misure di revisione del fabbisogno, al fine di riuscire a sostituire contestualmente i dipendenti che cesseranno. Diverse le risorse destinate per aiuti alle famiglie attraverso bandi per agevolazioni nel pagamento della tassa rifiuti, per l’erogazione di buoni spesa e per contributi per le spese farmaceutiche.

L’impegno che ci siamo assunti ci vede ora rivolti alla programmazione delle azioni da porre in essere per l’anno 2020 e per i prossimi, nell’ottica sempre dell’ascolto, della attenzione verso i cittadini e verso il territorio. Per il futuro quindi, costituiremo la consulta del turismo e quella Palazzo Roncale ospiterà Dante “La proposta del Ministro dei beni culturali Dario Franceschini, accolta da Poste Italiane, di avviare una mappatura di siti all’interno dei piccoli comuni che abbiano un legame con il sommo Poeta, rappresenta un’importante opportunità per il nostro territorio”. Sono le parole del sindaco di Ariano Luisa Beltrame. “Nel corso del 2019, a distanza di 15 anni dall’ultima campagna di scavi effettuata dalla Soprintendenza archeologica per il Veneto, nell’area archeologica di San Basilio è iniziata una “nuova stagione archeologica”.

L’avvio delle ricerche fa parte di un più ampio progetto di valorizzazione turisticoculturale, che nasce dalle sinergie di vari enti: il Comune di Ariano nel Polesine, il Parco regionale Veneto del Delta del Po insieme al Ministero per i Beni e le Attività culturali e le Università di Venezia Ca’ Foscari e di Padova, con il sostegno prezioso della Fondazione Cariparo e il cofinanziamento del progetto Interreg Italia-Croazia Value. Nell’ambito del programma di grandi eventi espostivi che la Fondazione Cariparo ha presentato per il biennio 2020-2022, dal 22 febbraio ad aprire il progetto è proprio “La quercia di Dante” al Palazzo Roncale dove sarà illustrata la storia della celebre quercia, esponendone anche un frammento.

“È per noi amministratori locali un immenso piacere questo interesse verso la cultura. La territorialità, la natura di San Basilio e la sua quercia rappresentano la storia, la cultura, le origini di questi luoghi fino ad avere con il territorio un profondo legame anche affettivo” commenta il sindaco. (g.f.) delle associazioni per le azioni importanti che coinvolgono il mondo turistico e del volontariato. A breve acquisiremo l’immobile che la signora Annalisa Mantovani ha donato al Comune e che sarà impiegato nei prossimi mesi in servizi di utilità sociale. Abbiamo già affidato i lavori di manutenzione al loggiato del municipio e della sala consiliare”.

Guendalina Ferro

Le più lette