Home Rodigino Adria Slow food e Adria uniti per aiutare i pescatori

Slow food e Adria uniti per aiutare i pescatori

Il maltempo dello scorso novembre ha creato serie difficoltà ai pescatori di sacca degli Scardovari. Ora Slow food Rovigo insieme al Comune di Adria corrono in loro soccorso

Slow food Rovigo e Adria
Slow food Rovigo e Adria uniti per aiutare i pescatori di sacca degli Scardovari

È stata presentata sabato 15 febbraio in sala giunta la cena di beneficenza organizzata da Slow Food Rovigo in collaborazione con il Comune di Adria, che si terrà all’Ostello Amolara venerdì 21 febbraio alle ore 20 per aiutare i pescatori della Sacca degli Scardovari, che lo scorso 12 novembre, hanno subito ingenti danni alle loro attività, in seguito all’eccezionale maltempo.

Presenti alla conferenza stampa gli assessori Sandra Moda e Andrea Micheletti che hanno accolto con entusiasmo l’idea dei consiglieri Sara Mazzucato e Federico Paralovo con l’Associazione Slow Food Rovigo rappresentata dal presidente Paolo Giolo.

“La serata avrà come principale protagonista il territorio del Delta del Po – spiega Paolo Giolo di Slow Food Rovigo – un territorio fragile a cui bisogna prestare continue attenzioni dando il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con l’ambiente e gli ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali”.

“Abbiamo pensato a questa serata coinvolgendo Slow Food Rovigo – spiega Sara Mazzucato – per valorizzare la cultura del cibo locale, ma anche per tenere alta l’attenzione alle difficoltà che in questo periodo hanno investito una delle economie più importanti del nostro territorio, quello del settore ittico che, dopo aver lottato per mantenere i diritti esclusivi della pesca, deve affrontare gli ingenti danni causati dal maltempo”.

“La serata del 21 Febbraio, sarà anche  all’insegna anche del divertimento – prosegue Federico Paralovo – grazie a Cristiano Benvegnu che sarà l’animatore del gioco a quiz “Il Cervollone”, il quale ha ideato una gara non solo con le classiche domande di cultura generale, ma anche con domande inerenti il territorio e il cibo.

A chiudere la conferenza stampa gli assessori Andrea Micheletti e  Sandra Moda che hanno espresso gratitudine al grande cuore di Adria che mai smette di dare spazio alla solidarietà.

Per chi volesse partecipare è necessario iscriversi chiamando i referenti:

Sara 3475299797  – Federico 3497450345 – Paolo 3335943239

Le più lette